METEO
BORSA
26/07/2017 14:32
Linear
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Trieste Film Festival
«Boschi ha chiarito, no implicazioni per il Governo»

Così il premier Paolo Gentiloni nella conferenza stampa finale della sua missione a Pechino, in merito alle nuove polemiche intorno al salvataggio di Banca Etruria

«La vicenda del sottosegretario Boschi (il caso Banca Etruria, ndr) è nota. Mi pare che lei l'abbia ampiamente chiarita. Non mi pare ci siano novità e non ci sono certamente implicazioni per il governo». Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni nella conferenza stampa finale della sua missione a Pechino.

Il capo dell'Esecutivo è intervenuto quindi dopo le nuove polemiche intorno al salvataggio di Banca Etruria generate dal passaggio del nuovo libro di Ferruccio de Bortoli in cui si scrive di un contatto tra l'allora ministra Boschi e l'amministratore delegato di Unicredit Federico Ghizzoni. Boschi avrebbe chiesto all'ad di acquisire l'istituto di credito di cui il padre dell'attuale sottosegretaria alla presidenza del Consiglio era vice presidente. Dopo le prime anticipazioni sul libro, Maria Elena Boschi il 10 maggio aveva annunciato da Palazzo Chigi:
«Da qui in poi si occuperanno di questa questione i miei legali. Sono intervenuta in Parlamento il 18 dicembre del 2015 e confermo quello che ho detto. La misura è colma». Il 9 maggio, poco dopo le prime voci sul suo coinvolgimento nella vicenda, aveva ribadito la sua posizione su Facebook.
16-05-2017


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy