METEO
BORSA
20/08/2017 07:51
Enel
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Londra: trenta morti accertati, 70 dispersi

La Farnesina ha confermato che per Gloria e Marco, i due giovani italiani che si trovavano all'interno del grattacielo andato in fumo martedì notte, sono morti

Sale a 30 il numero dei morti accertati per il momento il conto delle vittime del gigantesco incendio che ha inghiottito un grattacielo di 24 piani, a Londra, la Grenfell Tower di North Kensington, non lontano da Notting Hill, e ha continuato a bruciare per più di dodici ore.

A renderlo noto è Stuart Cundy, capo operazioni di Scotland Yard, precisando che un ferito è tra l'altro morto in ospedale per la gravità delle lesioni riportate. I feriti tuttora ricoverati sono 20, diversi dei quali in gravi condizioni. Ma le vittime potrebbero arrivare a 100: lo confermano gli stessi vigili del fuoco. Sono infatti almeno 70 le persone contate come «disperse» in seguito al devastante incendio. Cundy ha poi confermato che comunque il bilancio dei morti è destinato ad aggravarsi e che fra le rovine del grattacielo di North Kensington ci sono solo resti umani da identificare.

Resta poi «considerevole» il numero dei dispersi. Il funzionario di polizia si è detto consapevole dell'angoscia delle famiglie delle persone che mancano all'appello e della richiesta di informazioni in tempi rapidi assicurando che si sta lavorando per rendere «il più veloce possibile» l'identificazione delle vittime, ma ha evidenziato ancora una volta la complessità di uno scenario così estremo. Ha inoltre sottolineato che le indagini e i rilievi proseguono a pieno ritmo, in collaborazione con i vigili del fuoco, per risalire alle cause esatte dell'incendio.

Tra i dispersi c'erano annche Marco Gottardi, 27 anni, di San Stino di Livenza (Venezia) e Gloria Trevisan, anche lei 27 anni, di Camposampiero (Padova). Ma venerdì sera è arrivata la conferma dalla Farnesina: i due ragazzi sono morti. È stato l'avvocato della famiglia Trevisan, Maria Cristina Sandrin, a comunicarlo. «Chiediamo a questo punto che vengano spenti i microfoni e le telecamere su questa vicenda e che venga rispettato il dolore di queste due famiglie», ha detto il legale. E poco l'ulteriore conferma  della Farnesina: «Per le autorità britanniche la lista dei dispersi è ormai divenuta la lista delle vittime e i nomi di Gloria Trevisan e Marco Gottardi risultano nell'elenco».
16-06-2017

Linear
ARTICOLI CORRELATI
Rogo a Londra, si cercano Marco e Gloria
 
 
 
 
 

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy