METEO
BORSA
24/11/2017 17:39
Triste Film Festival
Zalando
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Trieste Film Festival
Brizzi, dieci attrici in tv contro il regista

A Le Iene le testimonianze a volto scoperto e non. «Un provino o un massaggio nel suo loft per molestarci». Lui: «Ribadisco di non avere mai avuto rapporti non consenzienti»

Domenica sera Le Iene intervistano una decina di ragazze sul caso molestie nel mondo del cinema. Le attrici, alcune a volto scoperto, altre no, fanno (quasi tutte) il nome di Fausto Brizzi, parlando di un «loft un po' casa un po' studio» dove avrebbero subito attenzioni non desiderate. Lui ha però respinto tutte le accuse.

Molti dei volti nel servizio sono pixelati, le voci camuffate, ma l'accusa è comunque chiara. L'autore dell'inchiesta, Dino Giarrusso, spiega che «delle decine di mail» arrivate poi in redazione da altre attrici pronte a vuotare il sacco, «una gran parte riguarda ancora una volta Brizzi». «Non vogliamo accanirci su uno solo, non avrebbe senso, i personaggi coinvolti sono molti più di uno - premette l'autore dell'inchiesta -. Lui ha subito replicato, noi vogliamo credergli, ma il racconto di dieci attrici, che pure non si conoscono fra di loro, si somiglia in maniera impressionante». Le uniche due persone intervistate dalle Iene che non hanno chiesto la riservatezza sono Clarissa Marchese, Miss Italia 2014, e la modella Alessandra Giulia Bassi. Le altre compaiono con i volti oscurati e i loro nomi non vengono resi noti.

Nelle testimonianze, la descrizione dello «studio adibito a casa» dove le ragazze venivano invitate per i provini, i primi approcci, i tentativi di «fare i massaggi», le insistenze, «il contatto fisico sempre maggiore» e poi «i modi sempre più aggressivi». Secondo alcuni racconti, il regista «si è spogliato completamente nudo» e ha tentato approcci sempre più pesanti. Alcune raccontano di aver «opposto resistenza», un'altra dice di essere stata costretta a un rapporto sentendosi «immobilizzata: non capivo più niente». Giarrusso sottolinea di aver provato a mettersi in contatto con Brizzi per offrirgli la possibilità di dire la sua: «Lo abbiamo cercato in ogni modo, al telefono, allo studio. Siamo pronti ad ascoltarlo in ogni momento, ma siamo pronti ad ascoltare anche tutte le altre ragazze che hanno subito molestie da qualsiasi regista o produttore di cinema o tv».

Brizzi, per bocca del
suo legale Antonio Marino, come già sabato, si dice completamente estraneo alle vicende raccontate e dice: «In riferimento alla trasmissione Le Iene, andata in onda nella serata di oggi, ribadisco di non avere mai avuto rapporti non consenzienti».
13-11-2017

Linear
ARTICOLI CORRELATI
Fausto Brizzi si difende dalle insinuazioni
Brizzi, la moglie: «Su di lui solo voci»
 
 
 
 

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy