METEO
BORSA
23/10/2018 12:44
CULTURA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
ARCHEOFEST 4/5/6 MAGGIO ROMA MUSEI DELLE CIVILTÀ

L'Associazione Culturale Paleoes – eXperimentalTech ArcheoDrome in collaborazione con il Museo delle Civiltà, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e l'Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia sono lieti di presentare la quinta edizione di Archeofest, festival di Archeologia Sperimentale.

Il tema di questa quinta edizione saranno: la TRANSUMANZA, la cultura pastorale e il mondo della tradizione artigianale a essa connesso.

La transumanza era (ed è) la migrazione stagionale dei pastori con le loro mandrie e greggi, che si spostano da pascoli situati in zone collinari o montane (nella stagione estiva) verso quelli delle pianure (nella stagione invernale) percorrendo le vie naturali dei tratturi.

Ideato e organizzato da Paleoes – EXTAD, quest'anno il festival sarà ospitato in due contesti d’eccezione: il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e il Museo delle Civiltà – museo preistorico etnografico “Luigi Pigorini”.

La nostra testata giornalistica, Ghigliorttina.info è media-partner dell'evento.

-

Aspettando Archeofest 2018
sabato 28 aprile
Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia  
(piazzale di Villa Giulia 9)

Ad anticipare i lavori del festival, sabato 28 Aprile, dalle 10.00 alle 13.30 presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, l'incontro sull’Archeologia partecipata: “Aspettando Archeofest 2018. Archeologia sperimentale, Archeologia partecipata e condivisione del Sapere”.

Archeofest 2018
venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 maggio
Museo delle Civiltà – museo preistorico etnografico “Luigi
Pigorini”
(piazza Guglielmo Marconi 14)

Archeofest 2018 si svilupperà in parallelo su due piani, uno per gli “addetti ai lavori”, con un convegno dal titolo: “Transumanza. Popoli, vie e culture del pascolo”, e l'altro rivolto invece al pubblico di adulti e piccini che vogliono conoscere la storia dei popoli antichi, grazie alla presenza di sperimentatori che illustreranno dal vivo le antiche tecniche di produzione alimentare, di lavorazione dei tessuti, delle pietre, dei metalli ma anche degli strumenti musicali antichi.

CALENDARIO ARCHEOFEST 2018:

Venerdì 4 maggio

- 15.00 Apertura lavori del Convegno "Transumanza. Popoli, vie e culture del pascolo".
- 15.00 – 18.00 Apertura MERCAtrio: aree espositive e sperimentali rivolte al pubblico, con laboratori di Archeologia Sperimentale

Sabato 5 Maggio

- 9.30 – 13.00 Seconda giornata di lavori del Convegno "Transumanza. Popoli, vie e culture del pascolo".
- 13.00 - 14.30 Pausa Pranzo
- 14.30 - 18.30 Speech conclusivi del Convegno "Transumanza. Popoli, vie e culture del pascolo".
- 10.00- 18.30 MERCAtrio: aree espositive e sperimentali rivolte al pubblico, con laboratori di Archeologia Sperimentale
- 18.30 Rossano Munaretto TATLAS: "I suoni della Terra. Il soffio dell'anima"
I “quadri musicali” che ascolteremo appartengono al repertorio compositivo del progetto TATLAS,musicati e orchestrati digitalmente da Rossano,che offre l'esclusiva possibilità di ascoltare il suono di questi rarissimi esemplari flautistici in pietra.
Al termine della performance potrete visionare i flauti, porre domande e soddisfare la propria curiosità.

Domenica 6 maggio

-10.00 – 18.00 MERCAtrio: aree espositive e sperimentali rivolte al pubblico, con laboratori di Archeologia Sperimentale. Interventi musicali.
Partecipazione delle famiglie di transumanti.

-
Media Partner:
Ghigliottina.info | Un nuovo taglio all'informazione


Elenco Sperimentatori:
OFFICINA TEMPORIS: Alberto Rossi (fusione), Elena Ciccarelli (filatura, tintura e tessitura)
LUCA BEDINI: ceramica
ENNIO DONINI: oreficeria antica
ALFIO TOMASELLI: pietra scheggiata, accensione fuoco
MAURO VIEGI: lavorazione pietra levigata, arte rupestre, lavorazione del legno e delle
cortecce e arceria antica
ANTONIO CANNAVICCI: intreccio, lavorazione del formaggio
GIOVANNI MORRA: intreccio stramma
LA BOTTEGA DELLE API OPEROSE: dalla cardatura alla tessitura
BOTTEGA ORAFA “ORO DEGLI ETRUSCHI”: oreficeria etrusca e granulazione
MASSIMO LUPO: lavorazione del cuoio e oggettistica di epoca romana
FULVIO CECCARELLI: pietra scheggiata

Elenco Espositori:
CIA: Confederazione Italiana Archeologi
BF Mountain SHOP: negozio di scarpe e attrezzatura tecnica da montagna (Sponsor)
A.Svi.R. Moli.Gal: Agenzia di sviluppo rurale per il Molise (Sponsor tecnico)

Elenco Sponsor:
NY Carlsberg Glyptotek
BF Mountain SHOP
A.Svi.R. Moli.Gal
Pro Loco Nespolo
Azienda Agricola Marchesa Isabella Toraldo
Azienda Agricola Biologica Fratelli Carrino
Azienda Agricola Sogiro
Grain Wash
Pasticceria Pan dell'Orso. Dolci di Natura

Cos'è Archeofest?

Sperimentare è un ottimo metodo per comprendere ed imparare.

Sperimentare la Storia, attraverso attività manuali e lo studio delle tecnologie antiche, ci consente di trasformarla da bagaglio nozionistico ad agire quotidiano.

L'obiettivo di Archeofest è proprio questo: aiutarci a riscoprire il mondo naturale in cui vivevano i nostri antenati, dal quale ricavavano il necessario per il vivere quotidiano, attraverso la messa di atto delle tecniche tradizionali di produzione di cibo, utensili, gioielli e strumenti musicali.
L'antica manualità, le antiche tecniche di lavorazione di ciò che la natura offriva ai popoli preistorici tornano alla luce e ci re-insegnano il giusto rapporto con la natura e con la nostra storia antica.

L’edizione di quest’anno, visto il tema della Transumanza, è in collaborazione anche
con l’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia.

Essendo Paleoes – EXTAD membro di EXARC, network internazionale di Archeologia
Sperimentale e Musei all’aperto, ha il suo patrocinio e altri enti patrocinanti sono il IX
Municipio del Comune di Roma, la NY Carlsberg Glyptotek, la Confederazione Italiana Archeologi, l’Associazione Italiana di Etnoarcheologia, la Coop. Matrix 96, l’Istituto di Cultura Iraniano, Abruzzo Avventure e ADITUM Cultura.
Il comitato promotore sarà composto dai membri di Paleoes – EXTAD, dai Direttori dei
due Musei e dal Direttore dell’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, mentre il
comitato scientifico sarà composto dai membri di Paleoes – EXTAD, dai funzionari dei Musei, dai funzionari dell’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, ricercatori del CNRS di Lione, docenti dell’Università “Sapienza” di Roma e funzionari della Soprintendenza ABAP per le Province di Barletta – Andria – Trani e Foggia.

Per info e registrazione
www.paleoes.com
scrivi@paleoes.com
+39.3913283
26-04-2018

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy