METEO
BORSA
24/05/2018 05:58
Zalando
SPETTACOLO
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Addio a Ermanno Olmi, il regista aveva 86 anni

Nato nel 1931 a Bergamo, si è spento nella notte di domenica all'ospedale di Asiago. Suoi film nella storia del cinema, come «L'albero degli zoccoli» e «Cammina cammina»

Si è spento all'ospedale di Asiago, nella notte, il regista Ermanno Olmi. Aveva 86 anni, era nato il 24 luglio 1931 a Bergamo. Autore di film bellissimi e amatissimi, se n’è andato avendo accanto la moglie e i figli. I funerali, come desiderava, si svolgeranno in forma strettamente privata.

Secondo quanto riporta la stampa locale, il regista aveva espresso il desiderio di trascorrere il suoi ultimi giorni di vita nella casa di Contrada Val Giardini di Asiago ma la morte sarebbe sopraggiunta prima che la famiglia potesse organizzare il trasporto per esaudire la sua volontà. Regista autodidatta, pioniere nel campo del documentario, a Olmi si deve un linguaggio personale e fuori da ogni schema fin da opere come «Il tempo si è fermato», «I recuperanti» e la «Circostanza», sperimentatore incessante ha portato per la prima volta al cinema il dialetto come lingua («L'albero degli zoccoli») e i grandi miti della tradizione cristiana («Cammina cammina»).
07-05-2018


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy