METEO
BORSA
14/08/2018 22:24
Zalando
ECONOMIA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Rottamazione cartelle: martedì si chiude

Fila nelle sedi dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione, che ha preso il posto di Equitalia. L'incasso, secondo alle stime, dovrebbe garantire quest'anno 1,6 mld

I contribuenti hanno a disposisione le ultime ore per la «rottamazione» delle cartelle esattoriali. Scade martedì 15 maggio il termine per la domanda di adesione alla «definizione agevolata» delle somme contestate da fisco ed enti locali. 500 mila le istanze che l'erario dovrebbe ricevere per cancellare 3 milioni di cartelle.

Già dalla mattinata di lunedì, registrate lunghe file in alcune sedi dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione, che ha preso il posto di Equitalia. L'incasso, secondo le stime ufficiali, dovrebbe garantire quest'anno almeno 1,6 miliardi di gettito. Tanto era l'afflusso che per l'occasione l'Agenzia delle entrate-riscossione aveva lasciato aperti i propri sportelli anche di sabato, registrando un afflusso di circa 15.000 cittadini. Ma il digitale l'ha fatta da padrona: oltre il 50% delle richieste di rottamazione finora arrivate sono state fatte via web, utilizzando il portale dell'Agenzia sul quale è possibile presentare la richiesta fino alla tarda sera del 15 maggio.
14-05-2018

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy