METEO
BORSA
23/10/2018 12:46
ECONOMIA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Spread in netto rialzo, giù Piazza Affari

I mercati reagiscono con preoccupazione alla bozza del contratto Lega-M5S. Lo spread sale sopra quota 150, Piazza Affari arriva a perdere il 3% poi recupera a -2%

L'incertezze sulla formazione del nuovo governo pesano in Borsa. Dopo le indiscrezioni sulla bozza di accordo tra Lega e M5S, in cui tra le altre cose si ipotizza la cancellazione di 250 miliardi di debito alla Banca centrale europea e la creazione di un fondo con 200 miliardi di immobili pubblici da cartolarizzare, Piazza Affari non gradisce.

In mattinata, infatti, Milano è da subito
maglia nera, in calo dello 0,85%, mentre le altre piazze europee sono sostanzialmente piatte. A Milano sono le banche a cedere terreno, mentre l’Europa richiama l’Italia sul rispetto del Patto di Stabilità, riprende a risalire lo spread Btp/Bund, il differenziale tra i titoli di Stato italiani e quelli tedeschi che si porta in avvio a 136,3 punti base. Nel pomeriggio, lo spread sale sopra quota 150 e la borsa di Milano arriva a perdere il 3% per poi recuperare e attestarsi su un calo del 2%.
16-05-2018


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy