METEO
BORSA
25/06/2018 17:49
ECONOMIA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Telecom, nella notte accordo sugli esuberi

La misura sostituirà la cassa integrazione straordinaria. Aperture anche su prepensionamenti e contrattazione di II livello. Di Maio: ora la parola ai lavoratori

Nella notte, siglato l'accordo tra Telecom e sindacati per la gestione dei 4500 esuberi programmati dall'azienda. La cigs di 12 mesi per 29.736 lavoratori è stata tramutata in solidarietà difensiva, gli esuberi strutturali previsti invece sono stati completamente assorbiti dall'utilizzo di strumenti volontari di uscita con l'utilizzo di prepensionamenti.

L'accordo, che ha incassato il sì di
Uilcom Uil, Fistel Cisl, Slc Cigl e Ugl, prevede che le uscite volontarie pianifcate nell'accordo raggiunto stanotte nel complesso sono potenzialmente 5.0000 e saranno così articolate: circa 1.000 lavoratori saranno collocati in prepensionamento già nel 2018 con l'isopensione, nel biennio 2019-2020 potranno essere prepensionati i lavoratori che maturano il diritto a pensione entro il 31 dicembre 2024-2025 rispetto ad una base esodabile individuata di massimo 4.000 unità. Azienda e sindacati si sono impegnati poi ad aprire a settembre 2018 un confronto sulla contrattazione di secondo livello. I temi centrali, in questo caso, saranno: la situazione dei livelli inquadramentali, il part time, le dinamiche economiche e normative della parte on field e lo smartworking.

Soddisfatto il ministro Di Maio: «Ci sarà massima attenzione nel seguire le conseguenze di questo accordo, che dovrà essere approvato anche dai lavoratori con un referendum interno, un principio che sta alla base dei valori della forza politica che rappresento. Riteniamo importante che siano state accolte le richieste delle sigle sindacali e che l'azienda si sia resa disponibile ad accettare un compromesso».
12-06-2018


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy