METEO
BORSA
20/11/2018 21:51
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Prescrizione, sale lo scontro tra M5S e Lega

«La riforma è stata votata dai nostri iscritti sulla piattaforma Rousseau, è uno dei punti del contratto di Governo» dice Bonafede. I leghisti «Così non votiamo»

«La riforma della prescrizione è stata votata dai nostri iscritti sulla piattaforma Rousseau, è uno dei punti del contratto di Governo e, prima ancora, parte integrante del programma del MoVimento 5 Stelle». Lo scrive su Facebook il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, confermando che restano le distanze con la Lega.

«Riforma della giustizia, e anche della prescrizione, sono nel contratto di governo e diventeranno realtà: mettere in galera mafiosi e corrotti è una priorità della Lega. L'importante è farle bene queste riforme, evitando che i processi durino all'infinito anche per gli innocenti, altrimenti è una sconfitta per tutti», dice iè la risposta del ministro dell'Interno Matteo Salvini.
In precedenza, il capogruppo della Lega Nord in commissione Affari costituzionali Igor Iezzi, a margine della seduta delle commissioni che esaminano il ddl anticorruzione, aveva detto che su tutti i punti del ddl anti-corruzione «Lega e M5s possono trovare un accordo» perché «condividono i principi», mentre «rimane il dissenso sulla prescrizione».

Lunedì c'è stata anche una riunione al ministero sul ddl anticorruzione, prima dell'inizio dei lavori della commissione, tra Bonafede e i parlamentari dei 5 stelle e della Lega. Lo hanno rivelato fonti di governo M5S spiegando che si sia trattata di una prima riunione interlocutoria. Le posizioni restano distanti e quindi è necessaria un'interlocuzione a livello politico superiore, spiegano le stesse fonti che, sulla prescrizione, sottolineano come il M5S tiene il punto e non intende rinviarlo ad altri provvedimenti. Ma i grillini non mollano: la riforma della prescrizione «per noi rappresenta un punto fondamentale e sono fiducioso che troveremo un accordo con la Lega. Ma deve essere approvata nel ddl anticorruzione, chi parla di stralcio in queste ore non sta dicendo la verità», ha sottolineato il vicepremier M5S Luigi Di Maio in una intervista a Radio Radicale.

«È un tema sacrosanto, il nostro processo penale attraverso la prescrizione ha conosciuto la denegata giustizia, perché la fisiologia del corretto accertamento dei fatti» da parte «dello Stato contempla la decisione di merito» e «di questo istituto si è fatto un grande abuso», ha affermato il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa con il primo ministro algerino Ahmed Ouyahia, rispondendo a una domanda sulla prescrizione. «Essendo nel contratto di governo, manterremo il punto. Lasciatemi chiamare a raccolta Bonafede e gli altri partner per un ultimo vertice per portare a casa un punto di incontro che tutti si sono dichiarati disponibili a raggiungere», ha  aggiunto il premier.
06-11-2018

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy