METEO
BORSA
26/08/2019 10:35
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Foibe, il Quirinale ringrazia Napolitano

Il messaggio nel giorno in cui Di Battista, ospite di Annunziata su Rai 3, attacca il Presidente emerito per la sua posizione sulla guerra in Libia

Il capo dello Stato Sergio Mattarella ha telefonato al Presidente emerito Giorgio Napolitano che, come ieri è stato ricordato al Quirinale, ha tanto fatto per restituire alla memoria nazionale sulle Foibe. Il messaggio nel giorno in cui Di Battista, ospite di Lucia Annunziata su Rai 3, attacca il Presidente emerito per la sua posizione sulla guerra in Libia.

«Nel Giorno del Ricordo, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha telefonato al Presidente emerito Giorgio Napolitano che, come ieri è stato ricordato al Quirinale, ha tanto fatto per restituire alla memoria nazionale quei tragici eventi. Il Presidente Mattarella ha voluto, nell’occasione, esprimere al Presidente emerito grande apprezzamento per la sua presidenza, verso cui va la doverosa riconoscenza degli Italiani». Così la nota del Quirinale.

«La Francia chieda scusa per l'intervento scellerato in Libia nel 2011 che ha provocato esodo dei migranti e migliaia di morti. Ha deposto un dittatore e Napolitano si é piegato in modo vile. Berlusconi ancora di più perché era contrario». Lo ha detto Alessandro Di Battista del M5S a Mezz'ora in Più su Rai Tre, in collegamento da Parigi. «Mattarella non si sarebbe mai comportato come Napolitano», ha aggiunto, dopo aver rifiutato di scusarsi per il termine «vile» per Napolitano come richiesto dalla conduttrice Lucia Annunziata.
10-02-2019


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy