METEO
BORSA
26/05/2019 12:30
Zalando
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
«Servono più controlli e uomini sul territorio»

Affondo del vice premier Di Maio sull'alleato. Morra, presidente grillino dell'Antimafia invita il ministro ad occuparsi di più della criminalità

Nuovo affondo dei 5 Stelle contro la Lega e il suo leader Matteo Salvini sul tema della sicurezza. «Napoli: bimba di 4 anni con polmoni perforati per sparo in piazza. Un morto davanti una scuola tempo fa. Brutalità di camorra vigliacca. Piuttosto che terrorizzare sui migranti o visitare muri il titolare del Viminale si occupasse di contrasto alla mafia», twitta Nicola Morra, il presidente grillino della commissione Antimafia.

Contro Salvini anche il vice premier Luigi Di Maio:
«Questa notte è stata operata la bambina di 4 anni ferita venerdì pomeriggio in una sparatoria nel centro di Napoli. I medici dicono che è molto grave. Prego per lei, prego per questa creatura perché ce la faccia. Una cosa è certa: serve più sicurezza, servono più uomini sul terreno. Più controlli, più prevenzione, che passa anche per un forte sostegno a chi è impegnato nel sociale per salvare i ragazzi dalle famiglie di camorra e dai quartieri in difficoltà. È ingiusto. Che colpa può avere una bambina a 4 anni? Napoli è la bambina colpita, non l'assassino che ha sparato!».
04-05-2019

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy