METEO
BORSA
26/08/2019 10:33
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Nasconde in casa i cadaveri per riscuoterne la pensione

I corpi di due anziani, deceduti da tempo per cause naturali, sono stati scoperti dai carabinieri nella legnaia di un'abitazione, a Sant'Urbano (Padova)

I cadaveri di due anziani, parrebbe deceduti da tempo per cause naturali, sono stati scoperti dai carabinieri a Sant'Urbano (Padova). Si tratta di una donna del 1931, morta sei mesi fa, e di un uomo del 1929, morto tre anni fa. A nasconderli, nella legnaia di un'abitazione, sarebbe stato il figlio 55enne dell'anziana.

La scoperta è avvenuta nel tardo pomeriggio di mercoledì. Il corpo della  donna era conservato in un cellophane mentre quello dello zio, ormai scheletrizzato, all'interno di una cassetta di legno. L'uomo ha ammesso di non aver denunciato la morte dei due per continuare a riscuotere la pensione.
L'uomo è stato interrogato dai militari, in attesa di decisioni da parte della magistratura. Disposta l'autopsia: i due corpi saranno analizzati dal medico legale per capire se sono morti di morte naturale come riferito ai carabinieri dall'uomo, che è stato denunciato per occultamento di cadavere e truffa aggravata.
16-05-2019

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy