METEO
BORSA
26/05/2019 12:31
Zalando
ECONOMIA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Rottamazione, verso la proroga dei termini

Emendamento al Decreto Crescita della Lega, dopo la scadenza di aprile, per la domanda di rottamazione ter e saldo e stralcio sulle cartelle esattoriali fino al 31 luglio

Rottamazione ter e saldo e stralcio verso la riapertura dei termini (dopo la scadenza del 30 aprile scorso), sarà possibile aderire fino al 31 luglio: lo prevede un emendamento al Decreto Crescita annunciato dal sottosegretario all’Economia Massimo Bitonci.

Nel provvedimento dunque la riapertura dei termini per presentare la domanda a entrambe le procedure di pace fiscale. La rottamazione riguarda le cartelle esattoriale affidate all’agente della riscossione fra il 2000 e il 2017, e consente di sanare le cartelle esattoriali relative a debiti fiscali, contributivi e multe stradali, pagando per intero la somma originaria senza applicare sanzioni e interessi.

Chi aderisce entro luglio può pagare in un’unica soluzione entro il 30 novembre, oppure in 17 rate con pagamento della prima sempre al 30 novembre. Il saldo e stralcio è riservato a contribuenti con ISEE fino a 20mila euro e prevede uno sconto, con l’applicazione di tre diverse aliquote (al 16, 20 e 35%) scaglionate in base all’ISEE.
16-05-2019


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy