METEO
BORSA
18/06/2019 05:55
ECONOMIA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Mercato europeo dell'auto ancora in calo

Ad aprile si è visto un calo delle immatricolazioni nei 28 Paesi dell'Unione Europea più Efta dello 0,5%. È l'ottavo calo mensile consecutivo. Fca tra le peggiori

Ancora segno negativo per il mercato europeo dell'auto. Ad aprile è stato registrato un calo delle immatricolazioni nei 28 Paesi dell'Unione Europea più Efta (Svizzera, Norvegia e Islanda) pari allo 0,5%. Quello di aprile è l'ottavo calo mensile consecutivo. Acea, l'associazione dei costruttori europei, ha reso noto in mattinata che il mese scorso sono state immatricolate 1.344.863 auto.

A trainare il mercato restano i paesi dell'Europa centrale, mentre per quanto riguarda i cinque mercati principali, Spagna (+2,6%), Italia (+1,5%) e Francia (+0,4%) c'è un leggero aumento, mentre c'è stata una flessione in Germania (-1,1%) e Regno Unito (-4,1%). Fiat Chrysler  Automobiles ha fatto peggio del mercato con una flessione delle immatricolazioni ad aprile del 3% a 88.755 auto e una quota di mercato scesa dal 6,8% al 6,6%.

Nei primi quattro mesi dell'anno, ha aggiunto Acea, le immatricolazioni nell'Unione Europea sono diminuite del 2,5% a 5.491.050 unità. Il mercato tedesco e quello francese hanno avuto un andamento "quasi piatto", mentre c'è stata una contrazione in Italia (-4,6%), Spagna (-4,5%) e Regno Unito (-2,7%). Fca  tra gennaio e aprile ha registrato 348.672 vetture immatricolazioni (-8,8%) con una quota di mercato diminuita dal 6,8% al 6,3%. Tra i singoli marchi del gruppo beneLancia, con un +30% delle vendite ad aprile e un +33,8% nel primo quadrimestre. Viceversa hanno registrato una contrazione significativa Alfa Romeo: -40,3% ad aprile e un -40,6% nei primi quattro mesi dell'anno, e Maserati/Dodge con un -23,3% ad aprile e un -34% da inizio anno. E se Jeep ha segnato un -5,3% ad aprile e un +7,1% da inizio anno, Fiat  ha fatto meglio con un +0,1% ad aprile (-10,7% da inizio anno).
17-05-2019

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy