METEO
BORSA
27/02/2020 06:48
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Trieste Film Festival
Coronavirus, contagi oltre quota 45.000

I morti sono 1.115 in totale secondo i dati aggiornati della John Hopkins University 39 nuovi casi sulla Diamond Princess. S&P taglia stime pil globale 2020

Il coronavirus continua la sua corsa. Nel mondo, le persone contagiate con certezza sono 45.188, di cui 44.670 nella sola Cina continentale e il picco, fuori dall'Asia, risulta in Germania, con 16 contagiati, seguita da Australia (15) e Stati Uniti (13), mentre l'Italia è ferma a 3.

Le persone che sono state contagiate e che sono guarite a livello globale, sempre stando alla John Hopkins, sono 4.850, delle quali 2.639 nella sola provincia di Hubei, epicentro dell'epidemia col capoluogo Wuhan, il resto nelle altre province e regioni cinesi, una a Macao e una a Taiwan e altre 49 fuori dalla Cina. Il virus, ribattezzato Sars-cov-2 (la malattia si chiama invece Covid-19), continua dunque a diffondersi e si aggrava il bilancio dei morti: sono 1.115 in totale secondo i dati aggiornati della John Hopkins University. Di questi, 1.068 sono stati registrati nella sola provincia cinese di Hubei, mentre uno solo fuori dalla Cina continentale (a Hong Kong), e uno all'estero, nelle Filippine. «La velocità e la diffusione del nuovo coronavirus negli ultimi due mesi rappresentano un rischio per l'economia globale e il credito» e il rallentamento della Cina, le cui previsioni sul Pil sono state ridotte dal 5,7 al 5%, impatterà per lo 0,3% sul prodotto interno lordo globale nel 2020, afferma in un report l'agenzia di rating S&P Global. Intanto si fa sempre più grave la situazuione a bordo della Diamond Princess, la nave da crociera della società statunitense ferma nel porto di Yokohama in Giappone e trasformata in un gigante quarantena galleggiante: il ministero della Salute di Tokyo ha confermato 39 nuovi casi di coronavirus a bordo. Il totale è di 174 persone infettate. Sulla nave ci sono 3700 persone, secondo i giapponesi.

L'agenzia di rating S&P annuncia infine che la velocità e la diffusione del nuovo coronavirus negli ultimi due mesi rappresentano un rischio per l'economia globale e il credito e il rallentamento della Cina, le cui previsioni sul Pil sono state ridotte dal 5,7 al 5%, impatterà per lo 0,3% sul prodotto interno lordo globale nel 2020.
12-02-2020


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy