METEO
BORSA
02/06/2020 01:33
Trieste Film Festival
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Coronavirus, contagi oltre quota 45.000

I morti sono 1.115 in totale secondo i dati aggiornati della John Hopkins University 39 nuovi casi sulla Diamond Princess. S&P taglia stime pil globale 2020

Il coronavirus continua la sua corsa. Nel mondo, le persone contagiate con certezza sono 45.188, di cui 44.670 nella sola Cina continentale e il picco, fuori dall'Asia, risulta in Germania, con 16 contagiati, seguita da Australia (15) e Stati Uniti (13), mentre l'Italia è ferma a 3.

Le persone che sono state contagiate e che sono guarite a livello globale, sempre stando alla John Hopkins, sono 4.850, delle quali 2.639 nella sola provincia di Hubei, epicentro dell'epidemia col capoluogo Wuhan, il resto nelle altre province e regioni cinesi, una a Macao e una a Taiwan e altre 49 fuori dalla Cina. Il virus, ribattezzato Sars-cov-2 (la malattia si chiama invece Covid-19), continua dunque a diffondersi e si aggrava il bilancio dei morti: sono 1.115 in totale secondo i dati aggiornati della John Hopkins University. Di questi, 1.068 sono stati registrati nella sola provincia cinese di Hubei, mentre uno solo fuori dalla Cina continentale (a Hong Kong), e uno all'estero, nelle Filippine. «La velocità e la diffusione del nuovo coronavirus negli ultimi due mesi rappresentano un rischio per l'economia globale e il credito» e il rallentamento della Cina, le cui previsioni sul Pil sono state ridotte dal 5,7 al 5%, impatterà per lo 0,3% sul prodotto interno lordo globale nel 2020, afferma in un report l'agenzia di rating S&P Global. Intanto si fa sempre più grave la situazuione a bordo della Diamond Princess, la nave da crociera della società statunitense ferma nel porto di Yokohama in Giappone e trasformata in un gigante quarantena galleggiante: il ministero della Salute di Tokyo ha confermato 39 nuovi casi di coronavirus a bordo. Il totale è di 174 persone infettate. Sulla nave ci sono 3700 persone, secondo i giapponesi.

L'agenzia di rating S&P annuncia infine che la velocità e la diffusione del nuovo coronavirus negli ultimi due mesi rappresentano un rischio per l'economia globale e il credito e il rallentamento della Cina, le cui previsioni sul Pil sono state ridotte dal 5,7 al 5%, impatterà per lo 0,3% sul prodotto interno lordo globale nel 2020.
12-02-2020

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy