METEO
BORSA
12/08/2020 05:07
Zalando
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
A Roma mille agenti anti-movida

Si attendono le decisioni sulle aperture dei confini tra regioni. Lunedì in Emilia-Romagna riapriranno parchi acquatici, zoo, lunapark e attrazioni viaggianti

Complice il beltempo, si teme che il primo fine settimana dopo l'uscita da lockdown possa avere un impatto sulla curva dell'epidemia, registrata in fase discendente in tutte le regioni. Solo a Roma la Questura schiererà circa mille agenti delle forze dell'ordine per sorvegliare la movida ed evitare assembramenti.

I trasgressori, a Roma, saranno sanzionati se non si rispetterà le distanze e l'uso della mascherina, ma multe sono previste anche per i gestori dei locali se troppo tolleranti. Le multe possono arrivare fino a 3 mila euro. E mentre, in Emilia-Romagna, lunedì riapriranno parchi acquatici, zoo, lunapark e attrazioni di spettacolo viaggiante, intanto si guarda al ritorno alla mobilità fra regioni dal 3 giugno. Dal ministero della Salute smentiscono con fermezza però le indiscrezioni secondo cui lo spostamento avverrà solo tra Regioni con pari livello di contagio. Per le decisioni sulle aperture tra confinanti bisogna attendere i dati epidemiologici di fine mese. E secondo l'ultimo report dell'Istituto superiore di sanità (Iss), tutte le regioni presentano un rischio basso, tranne la Valle d'Aosta (basso-moderato) e la Lombardia che resta sotto osservazione.
23-05-2020

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy