METEO
BORSA
27/09/2021 18:21
Zalando
HI-TECH
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Centinaia di siti bloccati nel mondo

Problemi per il New York Times, Financial Times, Spectator e Guardian, fino ai di network televisivi come la Cnn. In down anche alcune pagine web governative

Non un attacco hacker come si pensava all'inizio, ma un down contemporaneo su larga scala - causato con ogni probabilità dal "crollo" di una CDN (content delivery network) - per molti siti governativi - tra i quali quello del governo britannico - e siti di giornali come New York Times, Financial Times, Spectator, Le Monde  e Guardian e di network televisivi come la Cnn oltre a Amazon, Reddit, Twitch, Spotify.

Tra i siti d'informazione colpiti ci sono anche El Mundo, The Verge, Le Monde. In Italia down il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport. Gli errori segnalati erano diversi: da un’interruzione di connessione del server (Error 503) alla mancanza di riconoscimento del dominio. Il problema è stato comunque su scala mondiale, dai siti americani a quelli europei fino a quelli australiani.
07-06-2021

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy