METEO
BORSA
07/12/2021 16:28
SPORT
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Paralimpiadi, nuovo oro per Bebe Vio

Come a Rio, vince la gara del fioretto. Poi rivela: «Quest'oro è un miracolo, ad aprile ho rischiato di morire». Ma sono in totale cinque le medaglie azzurre oggi

Bebe Vio ha vinto l’oro nel fioretto individuale alle Paralimpiadi di Tokyo, bissando il trionfo di Rio di 5 anni fa, liquidando ancora una volta la cinese Jingjing Zhou. Ma Bebe ha rischiato di non esserci proprio, alle Paralimpiadi, come racconta alla Stampa: «Lo scorso 4 aprile mi sono dovuta operare, ho avuto un'infezione da stafilococco che è andata molto peggio del dovuto». La prima diagnosi è stata atroce: «Amputazione entro due settimane dell’arto sinistro, e morte entro poco». Ma grazie ai medici (e alla sua incrollabile volontà), il miracolo s’è compiuto: «Il dottor Accetta è stato bravissimo, come tutto lo staff. Questa medaglia non è mia, è di tutti loro». «Abbiamo preparato tutto in due mesi, io a Tokyo non dovevo esserci. Non so come abbiano fatto il mio fisioterapista Mauro Pierobon e il preparatore atletico delle Fiamme Oro Giuseppe Cerqua a fare questa magia».

Ma non c'è solo Bebe. La quarta giornata di gare, infatti, ha visto altre gioie: Anna Barbaro e la sua guida, Charlotte Bonic, hanno vinto la medaglia d'argento nella gara di triathlon classe ptvi, vinta dalle spagnole Susana Rodriguez e Sara Loehr. Il gradino più basso del podio, invece, se lo sono prese le francesi Annouck Curzillat e Celine Bousrez. Sempre dal triathlon, classe pts2 però, è arrivato anche il bronzo di Veronica Yoko, preceduta dalla statunitense Allysa Seely e dalla connazionale Hailey Danz. Il campione olimpico dei 100 rana categoria sb9, Stefano Raimondi, non è riuscito a centrare il bis nei 100 stile libero s10, ma è comunque riuscito a conquistare il bronzo nella finale della specialità. Dall'Aquatics Center di Tokyo, è arrivato anche il diciassettesimo successo per l'Italia: Xenia Palazzo, nei 200 misti categoria Sm8, ha raggiunto il secondo gradino del podio dietro alla statunitense Jessica Long e davanti alla russa Mariia Pavlova.
28-08-2021

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy