METEO
BORSA
16/12/2017 00:43
Linear
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Caso Rifiuti a Roma, duro scontro Renzi-Raggi

Il premier: «La svolta è affidare i rifiuti a quelli di Mafia Capitale». E attacca: «Sindaco sul tetto? Problema è cosa fa quando scende». La replica: «Non siamo il Pd»

Scontro a distanza tra il premier Matteo Renzi e il primo cittadino di Roma, Virginia Ragi. «Pensate che avrebbero detto se Muraro fosse del Pd? In fondo la svolta della Raggi è dare la gestione dei rifiuti a un donna collegata totalmente a Mafia Capitale, a quelli che c'erano prima». Così il premier parlando ai giovani della scuola di formazione del Pd.

«Insomma credo che ci sia nel M5s una doppia morale - ha aggiunto Renzi -. La doppia morale dei 5 Stelle fa ridere i polli». Il premier ha poi citato alcuni parlamentari M5s tra cui lo «scienziato Di Battista» che in un post «aveva lanciato una campagna contro
Italia Capua accusandola di traffico illecito di virus, che era chiaramente una bufala. La Capua giustamente ha detto in questo Parlamento non ci sto, mentre ci resta Di Battista». E la foto della Raggi sul tetto? «Mi suscita simpatia, è una boccata d'aria fresca, non dobbiamo fare polemica su questo, il problema non è quello che la Raggi fa sul tetto, e quello che fa quando scende», ha detto ancora il premier. Renzi ha quindi parlato anche degli assessori. «Sorprendente che sia stata fatta la proposta a Colomban e che lui abbia accettato l'incarico alle Partecipate, uno che aveva detto certe cose sulla spesa pubblica... ora voglio vederli all'opera nel settore delle grandi aziende dato che la pensa in un certo modo; è fantastica una scelta del genere auguri a Colomban e auguri che riesca a portare a casa quello che ha detto».

La replica a Renzi non si fa attendere: «Affari con Mafia Capitale? Mica siamo il Pd. I cittadini sanno che quel sistema l'hanno creato loro. Noi lo combattiamo». Così Virginia Raggi su Twitter in risposta alle parole del premier. «Pensate che avrebbero detto se Muraro fosse del Pd? In fondo la svolta della Raggi è dare la gestione dei rifiuti a un donna collegata totalmente a Mafia Capitale, a quelli che c'erano prima», ha oggi Renzi parlando ai giovani della scuola di formazione del Pd. «Attendiamo ancora di sapere cosa ha fatto con i fondi delle cene elettorali con Buzzi. Il Pd non crederà mica che l'abbiamo dimenticato?», ha aggiunto Raggi. «Il premier quando è in difficoltà - ultimamente capita spesso - prova a distogliere l'attenzione e a cambiare argomento. Forse è nervoso perché si avvicina la data del referendum sulle finte riforme. E i confronti in tv lo vedono in grossa difficoltà. Piuttosto si concentri sul disastro economico del governo, sui dati della disoccupazione giovanile, sulla fallimentare politica estera, sull'emergenza migranti. Buon lavoro», ha scritto ancora Raggi su Facebook.
02-10-2016


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy