METEO
BORSA
26/07/2017 14:40
Linear
Zalando
HI-TECH
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Trieste Film Festival
Al via studi sui 7 pianeti simili alla Terra

Annuncio della Nasa mercoledì. La straordinaria scoperta, pubblicata su Nature, si deve però ad un gruppo internazionale coordinato dall'università belga di Liegi

Scenziati al lavoro sul più grande sistema planetario mai scoperto con tanti possibili "sosia" della Terra, a nemmeno 40 anni luce da noi. L'annuncio è stato dato nel pomeriggio di mercoledì. La straordinaria scoperta, pubblicata su Nature, si deve ad un gruppo internazionale coordinato dall'università belga di Liegi. I pianeti ruotano intorno alla stella Trappist-1, molto più piccola e debole del nostro Sole.

Il "sole" di questo sistema planetario, Trappist-1, nella costellazione dell'Acquario, una stella nana ultrafredda con una massa pari all'8% della nostra stella, è una vecchia conoscenza per gli astronomi: era stato scoperto nel maggio 2016 insieme ai tre pianeti che si trovano nella fascia abitabile. In termini stellari quindi è molto piccola, solo un po' più grande di Giove. Secondo gli esperti, i mondi scoperti possono avere acqua liquida in superficie e forse sono adatti ad ospitare la vita. «È un sistema planetario eccezionale, non solo perché i suoi pianeti sono così numerosi, ma perchè hanno tutti dimensioni sorprendentemente simili a quelle della Terra», ha annunciato il coordinatore della ricerca, Michael Gillon. Il telescopio Trappist è stato installato in Cile presso lo European Southern Observatory (Eso). I ricercatori hanno scoperto che tre dei sette pianeti dei Trappist-1 si trovano nella zona abitabile, cioè alla distanza ottimale dalla stella per avere acqua allo stato liquido. Potrebbero quindi ospitare oceani e, potenzialmente, la vita. I sei pianeti più vicini alla stella sono paragonabili alla Terra per dimensioni e temperatura, hanno probabilmente una composizione rocciosa e si trovano in una zona in cui la temperatura è compresa fra zero e 100 gradi.
23-02-2017


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy