METEO
BORSA
24/11/2017 17:38
Ariano International Film Festival
Zalando
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Archiviazione naufragio Lampedusa: no del gip

Proseguono le indagini su 4 ufficiali della Marina e 3 tre della Guardia costiera che non avrebbero raccolto il disperato grido d'allarme dei migranti l'11 ottobre 2013

Respinta la richiesta di archiviazione da parte del gip di Roma Giovanni Giorgianni nel caso del naufragio dell'11 ottobre 2013 a Lampedusa, nel quale persero la vita circa 300 persone, tra cui moltissimi bambini. Sotto accusa quattro ufficiali della Marina militare italiana e tre della Guardia costiera.

Il caso è arrivato ad avere un grande clamore mediatica dopo l'
inchiesta firmata da Fabrizio Gatti su L'Espresso e la conseguente pubblicazione delle intercettazioni delle conversazioni intercorse quel giorno tra la centrale operativa di Roma, quella di Malta e il comando della nave Libra, la più vicina al luogo del naufragio. Il giudice ha deciso che le indagini a carico della comandante della nave Catia Pellegrino, degli ufficiali  Nicola Giannotta, Luca Licciardi e Leopoldo Manna, Filippo Maria Foffi, in passato comandante in capo della Squadra Navale, e degli ufficiali della Guardia Costiera in servizio quella sera alla centrale operativa di Roma della Guardia Costiera, Clarissa Torturro e Antonio Miniero devono proseguire.
13-11-2017


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy