METEO
BORSA
24/05/2018 06:01
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
«Non cambino politiche su debito e immigrazione»

Intervento del commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos, rispondendo a una domanda sulla situazione politica italiana

Mentre si attende il nuovo governo, l'Europa resta alla finestra e osserva con attenzione. In mattinata, il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos, rispondendo a una domanda sulla situazione politica italiana, dice: «Speriamo» che col nuovo governo in Italia «non ci siano cambiamenti sulla linea della politica migratoria».

Avramopoulos è tornato poi anche a lodare l’Italia per quanto fatto, ricordando, tra le altre cose, che il Paese è tra gli Stati che hanno il maggior sostegno da Bruxelles. L’intervento del commissario all'indomani delle parole del leader della Lega, Matteo Salvini, che dopo l’incontro al Quirinale col presidente Mattarella aveva detto: «O c’è accordo o non c’è accordo sulla nuova posizione dell’Italia in Europa, non è un governo spauracchio ma gli italiani ci hanno votato per portare a Bruxelles la centralità del tema italiano del lavoro, della difesa agricoltura, della pesca, sui vincoli. O riesco a dare vita a un governo che ridiscute questi vincoli esterni oppure è un libro dei sogni».
15-05-2018


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy