METEO
BORSA
23/10/2018 12:45
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Annuncio choc sul treno: aperta un'inchiesta

«Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c...». Così una voce femminile, che ora rischia il posto

«I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c...». Il messaggio è arrivato dagli altoparlanti a bordo di un regionale '2653', che parte alle 12:20 da Milano per Cremona e Mantova.

È stata una dipendente di Trenord a diffondere attraverso l'altoparlante del treno il messaggio a sfondo razzista. Secondo La Provincia di Cremona, che riporta la notizia, sono stati numerosi i passeggeri a raccontare l'episodio sui social e a informare via mail l'azienda che gestisce i convogli, Trenord, la quale ha avviato un'inchiesta interna. «Il dispositivo da cui si lanciano quel tipo di avvisi - spiega in una nota - non è in cabina e, attraverso una manomissione, può essere accessibile anche ai passeggeri». Trenord ha concluso l'inchiesta avviata subito dopo la segnalazione di alcuni passeggeri. Individuata l'autrice, sono al vaglio i provvedimenti: la sanzione può arrivare al licenziamento.
08-08-2018

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy