METEO
BORSA
23/10/2018 08:25
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Indonesia, il terremoto e poi lo tsunami

Mancano all'appello ceitinaia di persone, inghiottite dall'acqua e dal fango che ha travolto intere città. Il nuovo bilancio è stato fornito da Sutopo Purwo Nugroho

Una prima onda d'acqua alta tre metri, seguita da altre, arrivata a pochi minuti dalla scossa di terremoto di magnitudo 7.5. che aveva fatto scattare l'allerta tsunami, ha provocato una strage in Indonesia: il bilancio dei morti sull'isola di Sulawesi è di almeno 384 vittime.

La scossa di terremoto è stata di magnitudo 7.5 e ha scatenato uno tsunami. Onde alte vari metri si sono abbattute sulle coste dell'isola di Sulawesi, spazzando via molte case sulla riva delle cittadine di Palu e Donggala mentre la gente, nel panico, fuggiva. Il bilancio delle vittime è però lontano dall'essere definitivo. Mancano infatti all'appello ceitinaia di persone, inghiottite dall'acqua e dal fango che ha travolto intere città. Interi paesi rasi al suolo, e il nuovo bilanciom che si riferisce solo a Palu, la cittadina più colpita, è stato fornito da Sutopo Purwo Nugroho, portavoce della Protezione civile.

I primi video amatoriali dei testimoni, rimbalzati in tutto il mondo, mostrano immagini di un'onda e di un muro d'acqua che si abbattono sulle coste, distruggendo ogni cosa sul cammino. Immagini che riportano alla memoria la tragedia del 26 dicembre del 2004 quando un tremendo tsunami sconvolse l'intero sudest asiatico facendo almeno 230 mila vittime.
29-09-2018


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy