METEO
BORSA
27/05/2019 08:29
SPETTACOLO
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Oscar, vince Green Book. Delusione per Close

Battuto Roma (che fa vincere Cuaròn: Miglior regia). Rami Malek e Olivia Colman sono stati premiati come migliori attore e attrice protagonisti. Vince anche Ali

Si è conclusa la cerimonia degli Oscar 2019 al Dolby Theatre di Los Angeles. Il premio per il miglior film è andato a Green Book, (presentato alla Festa del cinema di Roma), che ha battuto così l'altro favorito Roma, di Alfonso Cuaròn (che vince per la miglior regia, il miglior film straniero e la fotografia).

Rami Malek e Olivia Colman sono stati premiati come migliori attore (per Bohemian Rapsody) e attrice protagonisti (per La favorita). Glenn Close la sconfitta della serata. Tra i non protagonisti vincono Mahershala Ali per Green Book e Regina King per Se la strada potesse parlare. Applausi per Lady Gaga, che vince il suo primo Oscar: quello per la miglior canzone con Shallow, colonna sonora di A Star is born. Sale sul palco ed è subito commozione per il brano cantato con Bradley Cooper.

Questi tutti i premi della 91/ma edizione:

- Miglior film 'Green Book' di Peter Farrely.

- Miglior regia ad Alfonso Cuarn per Roma

- Miglior attore protagonista a Rami Malek in 'Bohemian Rhapsody'

- Miglior attrice protagonista a Olivia Colman in 'La Favorità

- Miglior attrice non protagonista Regina King in 'Se la strada potesse parlare'

- Miglior attore non protagonista a Mahershala Ali in 'Green Book'

- Miglior film straniero 'Roma' di Alfonso Cuarn

- Miglior sceneggiatura non originale a Spike Lee, Charlie Wachtel, David Rabinowitz, Kevin Willmott per 'BlaKkKlansman'

- Miglior sceneggiatura originale a Nick Vallelonga, Brian Currie e Peter Farrelly per il film 'Green Book'

- Miglior cortometraggio d'animazione a 'Bao' di Domee Shi e Becky Neiman-Cobb

- Miglior cortometraggio a 'Skin' di Guy Nattiv e Jaime Ray Newman

- Miglior cortometraggio documentario a 'Period. End of sentence' di Rayka Zehtabchi e Melissa Berton

- Miglior documentario a Elizabeth Chai Vesarhelyi e Jimmy Chin per 'Free Solo'

-  Miglior trucco e acconciatura a Greg Cannon, Kate Biscoe e Paricia Dahaney-Le May per il film 'Vice - L'uomo nell'ombra'

- Miglior costume: a Ruth E. Carter per il film 'Black Panther'

- Miglior montaggio sonoro: a John Warhurst e Nina Hartstone per il film 'Bohemian Rhapsody'

- Miglior sonoro a Paul Massey, Tim Cavagin e John Casali per il film 'Bohemian Rhapsody'

- Migliori effetti speciali a 'First Il Primo Uomo'

- Miglior colonna sonora a Ludwing Goransson per il film 'Black Panther'

- Miglior canzone a 'Shallow' di Lady Gaga, Mark Ronson, Anthony Rossomando e Andrew Wyatt per il film 'A Star Is Born'

- Miglior montaggio a John Ottman per il film 'Bohemian Rhapsody'

- Miglior scenografia a Hannah Beachler e Bay Hard per il film 'Black Panther'

- Miglior fotografia ad Alfonso Cuaron per 'Roma' Miglior film d'animazione a 'Spiderman: un nuovo universo'.
25-02-2019

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy