METEO
BORSA
19/09/2019 17:52
EVENTI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Venerdì 12 il Csc consegnerà diplomi agli allievi e diplomi honoris causa a eminenti personalità

Siamo arrivati al momento clou della manifestazione “Per il cinema italiano”, organizzata dal Centro Sperimentale di Cinematografia con il sostegno di Ales e in collaborazione con Mibac, Istituto Luce-Cinecittà, Esercito, Siae e Soprintendenza Speciale di Roma. “Per il cinema italiano” si svolge nell’arena del Mibac a Santa Croce in Gerusalemme, a Roma.

La prima settimana, dedicata a film italiani dell’ultima stagione che avessero ricevuto il contributo del Mibac e vedessero coinvolti i diplomati del Csc, è stata un grande successo. L’arena è stata, ogni sera, affollata e calorosa.

Domani, venerdì 12 luglio, si terrà la cerimonia di consegna dei diplomi agli allievi dei nove corsi della Scuola Nazionale di Cinema della sede centrale di Roma. La cerimonia sarà aperta al pubblico. Durante la serata verranno proiettati i trailer dei cinque film di diploma realizzati dalla Scuola. Il palco vedrà protagonisti gli allievi che riceveranno il diploma dai docenti che li hanno seguiti nel corso del loro triennio di studi: Giancarlo Giannini (recitazione), Francesca Calvelli (montaggio), Franco Bernini (sceneggiatura), Stefano Campus (suono), Francesco Frigeri (scenografia), Giuseppe Lanci (fotografia), Daniele Luchetti (regia), Gianluca Arcopinto (produzione), Maurizio Millenotti (costume), Renato Pezzella, Eros Puglielli e Daniele Tomassetti (Visual Effects Supervisor & Producer). Sul palco, a coordinare la serata e a consegnare i diplomi, ci saranno il direttore generale del CSC Marcello Foti e il preside della Snc Adriano De Santis.

Nel corso della serata saranno anche assegnati, come da prassi ormai consolidata, i diplomi honoris causa ad eminenti personalità del cinema e dell’audiovisivo. Quest’anno i diplomati honoris causa, in rigoroso ordine alfabetico, sono:

Saverio Costanzo (diploma in Regia), regista di film importanti (Private, Hungry Hearts) e del recente, grandissimo successo tv L’amica geniale;

Pierfrancesco Favino (diploma in Recitazione), uno dei più bravi attori italiani appena consacrato dal successo di Il traditore di Marco Bellocchio;

Domenico Iannacone (diploma in Regia Reportage), giornalista Rai autore di importantissimi programma d’inchiesta;

Gianni Minà (diploma in Documentario), forse il più famoso giornalista italiano, autore di documentari e reportage da tutto il mondo;

Laura Morante (diploma in Regia), attrice, regista e ora anche scrittrice, famosa in Italia e nel mondo;

Nicola Piovani (diploma in Suono e Musica da film), musicista e arrangiatore, premio Oscar nel 1999 per la colonna sonora di La vita è bella;

Domenico Procacci (diploma in Produzione), creatore della Fandango e di tutte le attività (radio, editoria, musica) ad essa collegate.

Questi “magnifici sette” andranno ad arricchire il preziosissimo parterre di diplomati del Csc, al quale nel 2018 già si erano aggiunti Lina Sastri, Fabrizio Gifuni e Matteo Garrone (che stasera sarà a Santa Croce per presentare Dogman).
11-07-2019


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy