METEO
BORSA
17/10/2019 01:01
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
WSJ: indagine su Biden jr, accuse a Trump

Secondo il quotidiano, che cita il rapporto di un informatore, il Presidente «ha fatto promesse al presidente ucraino in cambio di indagini sul figlio di Joe Biden»

Sarebbe il presidente ucraino Voldymyr Zelensky il leader straniero al quale il presidente Usa Donald Trump avrebbe fatto delle promesse ritenute "inappropriate". A riferirlo è il Washington Post, secondo cui il sospetto è che Trump abbia cercato di manipolare il governo ucraino perché Kiev aprisse un'indagine sul figlio di Joe Biden, Hunter.

Secondo quanto riportato dal quotidiano, Trump avrebbe fatto ripetutamente pressione nella telefonata di luglio al presidente ucraino tanto che un funzionario dell'intelligence Usa si è allarmato al punto da spingerlo a presentare denuncia formale. La polemica è intensa da giorni ma solo oggi è stato rivelato il contenuto della denuncia. Sempre secondo il Wall Street Journal, il 25 luglio Trump avrebbe insistito con Zelensky (appena eletto) affinché indagasse su Hunter Biden. La telefonata è avvenuta lo scorso luglio e Trump ha chiesto a Zelensky "circa otto volte di lavorare con il suo legale personale Rudy Giuliani sull'inchiesta".

"Un'altra storia di fake news" è il commento a caldo di Trump su Twitter. Una sua smentita che non è sufficiente per dissipare i nuovi interrogativi sulla sua gestione della Casa Bianca.
21-09-2019


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy