METEO
BORSA
17/10/2019 01:04
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Terremoto in Albania, nuova scossa nella notte

400 case e 30 palazzi danneggiati. La nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.9 si è registrata poco dopo la mezzanotte. Quella di sabato avvertita anche in Italia

Ancora paura nel basso Adriatico. Dopo le scosse nella zona della Costa albanese settentrionale di sabato, una nuova forte scossa di terremoto di magnitudo 4.9 si è registrata poco dopo la mezzanotte. Il suo epicentro è stato di nuovo nel mare adriatico, a due chilometri a sud est di Durazzo.

La scossa, chiaramente sentita anche a Tirana, ha sorpreso i membri del governo mentre erano in diretta tv per dare il bilancio dei danni del terremoto del pomeriggio. Il governo è ancora riunito in seduta straordinaria. Dal pomeriggio fino a tarda serata sono stata registrate 100 lievi scosse di assestamento. Sabato, le scosse, una alle 14:04:27 e un'altra alle 16:04:27, sono state avvertite anche in Puglia, in particolare nel Salento, ma anche a Bari e Taranto dove in molti hanno postato sui social l'allarme. Oltre 40 persone sono rimaste ferite, riferiscono fonti mediche a Tirana precisando che tra le persone ricoverate, gran parte delle quali bambini e ragazzi giovanissimi, ci sarebbe anche una persona in condizioni critiche.

Intanto si aggrava il bilancio dei danni: sono oltre 400 le case e oltre 30 i palazzi danneggiati principalmente a Tirana e Durazzo. Lo ha reso noto il ministro della difesa Olta Xhacka, durante la seduta straordinaria del governo convocata per fare il punto della situazione. Oltre 100 le persone, secondo il ministro della Sanità Ogerta Manastirliu, hanno chiesto l'assistenza medica al pronto soccorso di Tirana e Durazzo, di cui fino a mezzanotte solo 12 si trovavano ancora in ospedale. Sia a Tirana che a Durazzo sono stati allestiti anche alcuni centri di accoglienza.
22-09-2019


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy