METEO
BORSA
14/12/2019 23:17
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Manovra, mole di emendamenti al Senato

Arrivano in Senato le proposte dei partiti. Dall'Imu per la Chiesa agli incentivi per i pannolini green: tutte le proposte presentate. Ma lo scontro è su Quota 100

Un emendamento alla manovra (uno dei 400 del pacchetto che il M5s presenterà in commissione Bilancio al Senato) firmato da Elio Lannutti chiede alla Chiesa cattolica che paghi l'Imu (e gli arretrati) sui suoi immobili adibiti a bar, ristoranti, alberghi e ospedali.

Tra gli altri emendamenti anche il vuoto a rendere per la plastica e la sospensione del reddito di cittadinanza per lavori brevi. Tra le altre richieste, il M5s chiede anche di escludere dalla nuova plastic tax i prodotti monouso in plastica biodegradabile o quelli che contengono almeno il 25% o il 50% di plastica riciclata, di esentare tutti i dispositivi sanitari monouso (e non solo le siringhe) e di ridurre al 5% l'imposizione sulla cancelleria in plastica (come le penne). Altre proposte di modifica alla manovra riguardano il vuoto a rendere non solo per il vetro ma anche per i contenitori in plastica per acqua e bibite, saponi, detersivi, e anche per le lattine, una detrazione fino a 1.000 euro per chi installa a casa i filtri per l'acqua (e 5mila per chi li mette in bar e ristoranti), un ecobonus per alberghi e strutture ricettive "eco-sostenibili" e un programma "Mangiaplastica" con incentivi ai Comuni che installano ecocompattatori.

Il viceministro all'Economia Antonio Misiani (Pd) spiega: «Ripenseremo profondamente alcune misure come quelle sulla tassazione delle auto aziendali e la plastica monouso. Cercheremo di aiutare gli enti locali, che beneficeranno di stanziamenti senza precedenti per gli investimenti ma continuano a soffrire difficoltà per la parte corrente dei loro bilanci», aggiunge. Intanto «oggi pomeriggio riunisco i ministri del M5S, faremo delle proposte per l'abbassamento delle tasse partendo dal taglio degli sprechi», ha detto questa mattina a Rtl 102.5 il leader del Movimento 5 Stelle e ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. «Sto lavorando con il ministro dell'Economia Gualtieri perché voglio ridurre ancora di più le tasse, come ad esempio quella sulle auto aziendali» ha detto invece al Corriere della Sera il premier Giuseppe Conte.
18-11-2019

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy