METEO
BORSA
06/04/2020 14:09
Trieste Film Festival
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Supertuesday, è stata la notte di Joe Biden

L’ex vice presidente compatta il fronte moderato e guadagna consensi sul rivale: ora la corsa democratica alla Casa Bianca è una gara a due col senatore Bernie Sanders

Svolta nella corsa democratica alla Casa Bianca: i risultati del Super Tuesday sanciscono la rimonta di Joe Biden. L’ex vicepresidente si è aggiudicato la Carolina del Nord e Virginia (due degli Stati più importanti), Alabama, Tennessee, Oklahoma, Minnesota, Massachusetts e anche Texas.

«Mi davano per defunto. Sono qui per riferirvi che sono molto vivo. Questa è una bella giornata! Lotteremo insieme per riprendere il nostro Paese e riaffermare i valori in cui crediamo, l’onore, la giustizia, l’eguaglianza» ha detto Biden. Lo sconfitto (ancora non del tutto però) è il senatore socialista Bernie Sanders, che si è preso solo il suo stato, il Vermont, e poi lo Utah e la California, lo stato della tornata elettorale del Supertuesday in cui è in palio il maggior numero di delegati, ben 415. «Non possiamo vincere ricorrendo alle vecchie politiche consumate» è l'attacco di Sanders a Biden.

Michael Bloomberg, invece, ha vinto solo nella American Samoa, un protettorato Usa nel Pacifico, e dopo aver già investito quasi mezzo miliardo di dollari in questa campagna, ha annunciato che oggi, mercoledì, farà un’analisi della sua campagna, «e una revisione». Molto probabile decida di ritirarsi. «Il vero perdente della serata è di gran lunga mini Mike Bloomberg. 700 milioni di dollari buttati via per niente: le uniche cose che ha ottenuto sono il soprannome mini Mike e la totale distruzione della sua reputazione». Questo l'affondo di Donald Trump su twitter.
04-03-2020

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy