METEO
BORSA
30/05/2020 19:13
Trieste Film Festival
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Stati Uniti: Fauci in autoquarantena

Ha avuto un contatto «a basso rischio» con una persona dello staff della Casa Bianca risultata positiva. Primo caso a Wuhan dopo un mese. 24 nuovi casi in Corea del Sud

Il virologo Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases e tra gli esperti più in vista della task force della Casa Bianca contro il Covid-19, ha rivelato alla Cnn che comincerà una «quarantena modifica», in seguito a un contatto «a basso rischio» con un membro dello staff della Casa Bianca risultato positivo al nuovo coronavirus. La valutazione sul «basso rischio» di contagio significa che Fauci non è stato in prossimità ravvicinata con la persona infetta, durante il periodo in cui quest’ultima era positiva.

Intanto la Corea del Sud ha registrato ieri 24 nuovi casi di coronavirus, il livello giornaliero più alto dal 9 aprile scorso: lo ha reso noto il Centro nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie. L’impennata dei contagi sarebbe legata ad un nuovo focolaio a Itaewon, il quartiere della movida della capitale Seul, che ieri ha indotto le autorità a chiudere di nuovo - fino a nuovo ordine - discoteche e pub. Secondo l’ultimo bollettino dell’università Johns Hopkins, in Corea del Sud si contano oggi 256 a fronte di un totale di 10.874 casi.

In Cina invece, la Commissione nazionale sanitaria ha annunciato 14 nuovi casi confermati di Covid-19 nel Paese, il numero più alto dal 28 aprile e in cui è compreso anche un nuovo caso a Wuhan, epicentro della pandemia, il primo da un mese a questa parte. Secondo i nuovi dati, il balzo dei contagi è dovuto in maggior parte al cluster della città di Shulan, nella provincia nord-orientale di Jilin, dove si concentrano 11 delle 14 nuovi infezioni: si tratta di familiari e persone entrate in contatto con una donna risultata positiva ai test lo scorso 7 maggio.
10-05-2020

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy