METEO
BORSA
08/07/2020 00:53
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Coronavirus, cancellata la Maratona di New York 2020

Croazia torna la quarantena per arrivi dai Balcani. Vaccino Imperial College partiti i test sull’uomo. Parigi due scuole chiuse per casi isolati. In Cina oltre 90 milioni di test dall’inizio dell’epidemia

La maratona di New York, la più grande al mondo, è stata cancellata a causa del coronavirus. Quest’anno sarebbe stata la sua 50esima edizione. Riapriranno invece le spiagge della Grande dal primo luglio. Lo ha annunciato il sindaco, Bill de Blasio. Sino ad ora in città era vietato fare il bagno, mentre le spiagge nel resto dello stato erano state già aperte dal weekend del Memorial Day, a fine maggio.

Intanto la Cina annuncia di avere condotto oltre novanta milioni di test dell’acido nucleico per il rilevamento del Covid-19 dall’inizio dell’epidemia. La cifra esatta, aggiornata al 22 giugno scorso, fornita dalla Commissione Nazionale per la Sanità cinese, è di 90,41 milioni di test e la Cina è attualmente in grado di condurre fino a 3,78 milioni di test al giorno.

In Inghilterra, è entrato in fase di sperimentazione clinica anche il vaccino britannico dell’Imperial College di Londra contro il Covid-19: i primi volontari sani hanno ricevuto ieri la prima delle due dosi in quella che è la fase I della sperimentazione, in cui si valuterà se il vaccino è ben tollerato e stimola una risposta immunitaria contro il virus. È la prima volta che il vaccino viene testato sulle persone, come rende noto lo UK Research and Innovation (Ukri).

In Francia, inoltre, prime chiusure di scuole elementari a Parigi per casi di Covid-19 dopo la riapertura di una decina di giorni fa e quella, a frequenza obbligatoria, di lunedì scorso. Oggi è stata decisa la chiusura della scuola Saint-Merri-Renard, nel Marais, dopo la scoperta di un caso di coronavirus. Si tratta di «una sola persona» che sarebbe stata in contatto «con parecchi insegnanti e allievi». Stessa procedura per il caso della scuola Lamoricie’re, chiusa ieri, nel XII arrondissement, dove si sono invece registrati 3 casi.

La Croazia, infine, ha di nuovo imposto restrizioni per gli arrivi da Serbia, Bosnia-Erzegovina, Kosovo e Macedonia del Nord dopo che in questi Paesi sono stati registrati numerosi nuovi casi di coronavirus. Da domani tutte le persone in arrivo da tali Paesi dovranno trascorrere un periodo di due settimane in autoisolamento domiciliare.
24-06-2020

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy