METEO
BORSA
12/08/2020 09:29
Zalando
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Test sierologici, ipotesi peculato a Pavia

Indagati i vertici del San Matteo e di Diasorin. Inchiesta sull'accordo tra l'ospedale e la società piemontese per l'effettuazione dei test sierologici anti-Covid

I vertici del Policlinico San Matteo e della multinazionale Diasorin sono indagati per turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e peculato per l'accordo sui test sierologici anti-Covid, già oggetto nelle scorse settimane di una controversia davanti al Tar e al Consiglio di Stato.

L'inchiesta nasce dalla denuncia presentata da una società concorrente che, tra le altre cose, lamentava come l'accordo fosse stato stipulato senza gara. Le indagini della Procura della Repubblica di Pavia coordinate dal procuratore aggiunto Mario Venditti e dal pm Paolo Mazza, riguarda l'intesa tra l'ospedale pavese e la società piemontese per l'effettuazione dei test sierologici anti-Covid. La Procura ha disposto l'esecuzione di diverse perquisizioni domiciliari e locali nei confronti di diversi soggetti indagati.
22-07-2020

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy