METEO
BORSA
23/10/2020 23:24
Zalando
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
«Noi italiani amiamo la libertà ma anche la serietà»

Il presidente Mattarella lo ha detto a Sassari, a margine di una cerimonia, in risposta a chi gli chiedeva cosa pensasse di quanto dichiarato da Boris Johnson

«Anche noi italiani amiamo la libertà ma abbiamo a cuore anche la serietà». Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, replica indirettamente al primo ministro inglese, Boris Johnson, a Sassari, conversando con alcuni partecipanti a margine della cerimonia in ricordo di Cossiga, riferendosi alla dichiarazione di Johnson secondo cui gli inglesi, a differenza di italiani e tedeschi, amano la libertà.

Le parole di Johnson alla Camera dei comuni erano in replica a una interrogazione sul boom di contagi in Gran Bretagna in questi giorni. Nel corso di un question time ieri, Johnson aveva risposto a chi chiedeva appunto «come mai Germania o Italia» ci sono meno contagi che nell'isola, dicendo che è anche frutto della mentalità liberale più diffusa nel Regno rispetto «a molti altri Paesi». «C'è un'importante differenza - aveva argomentato il primo ministro - fra il nostro Paese e molti altri nel mondo poiché il nostro è un Paese che ama da sempre la libertà. Se guardiamo alla storia degli ultimi 300 anni, ogni avanzamento, dalla libertà di parola alla democrazia, è venuto virtualmente da questo Paese». «È quindi molto difficile - ha concluso - chiedere al popolo britannico di obbedire uniformemente alle direttive oggi necessarie».
 
24-09-2020


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy