METEO
BORSA
27/11/2020 18:51
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Nel mondo oltre 46,9 milioni di contagi

I decessi confermati sono 1.207.284 dall’inizio della pandemia. In Europa oltre 11 milioni i casi di contagio. Svezia, allarme del premier: «La situzione è grave»

I casi di Covid nel mondo sono oltre 46,9 milioni, secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University, mentre i decessi confermati sono 1.207.284 dall’inizio della pandemia. In Europa sono state registrati 11.008.465 casi e 284.148 decessi. Quasi la metà di questi casi riguardano Russia (1.673.686 casi), Francia (1.466.433 contagi), Spagna (1.240.697) e Regno Unito (1.053.864). In totale, nel mondo sono stati registrati 46.998.445 casi e 1.206.930 decessi..

Grave la situazione in Svezia. «Vediamo che la situazione sta andando nella direzione sbagliata, la situazione è molto grave». A dirlo il primo ministro svedese Peter Lofven, in una conferenza stampa in cui è stato annunciato un limite massimo di otto persone ai tavoli di bar e ristoranti, come misura per contrastare il contagio del coronavirus. Sempre più persone sono ricoverate in terapia intensiva per il covid-19, aggiunge il premier. «Abbiamo un lungo inverno davanti a noi. Dobbiamo fare il massimo per ridurre la diffusione dell’infezione», ha detto Johan Carlson, capo dell’Istituto di sanità pubblica. Al momento il bilancio in questo paese di 10,3 milioni di abitanti, è di 134.500 contagi e 5.969 decessi, un dato molto più alto dei vicini scandinavi, ma inferiore ad altri paesi europei.
03-11-2020


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy