METEO
BORSA
27/11/2020 17:37
Zalando
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Nubifragio a Crotone, case e strade sott'acqua

«Restate al sicuro» è l'appello lanciato dal Comune. «Città devastata, situazione drammatica» ha scritto su Facebook il consigliere comunale Fiorino

Paura e molti danni a Crotone per un violento nubifragio che ha colpito la città. Molte persone sono state soccorse dai vigili del fuoco dopo che l'acqua completamente sommerso intere vie, allagando i piani bassi dei palazzi, scantinati e garage. «Allerta meteo. Evitare di uscire per la vostra sicurezza. Non ostacolare le operazioni dei mezzi di soccorso - l'appello sui social dall'amministrazione comunale -. La situazione meteo nelle prossime ore è destinata a peggiorare», comunicano il Comune, «restare a casa per la vostra sicurezza e per non ostacolare le operazioni dei mezzi di soccorso».

Nel giro di poche ore sono caduti quasi duecento millimetri di pioggia, ovvero 200 litri d'acqua per metro quadrato. I peggiori allagamenti si sono verificati tra le 7 e le 8 del mattino. Centinaia gli interventi di soccorso dei Vigili del fuoco e della Protezione civile per aiutare le persone bloccate nelle auto. Allagati sia il centro abitato della città, con le principali strada (via Mario Nicoletta, via Crea, via XXV aprile), che le periferie di Tufolo, Farina, Trafinello, Margherita. In città è tornato l'incubo dell'alluvione che il 14 ottobre del 1996 provocò sei vittime e danni per milioni di euro.

«Questa notte la nostra Città è stata nuovamente colpita da un nubifragio che ne ha devastato l'impianto urbano e fiaccate le residue energie già provate dalla pandemia in corso. La situazione è, in tutta evidenza, drammatica e dalle implicazioni sanitarie, sociali ed economiche imprevedibili - scrive su Facebook il consigliere comunale di Crotone Giuseppe Fiorino -. Serve un segnale forte di coesione, di vicinanza e di immediata risposta delle Istituzioni, in primis locali, agli effetti di questa ennesima calamità naturale che si è abbattuta sulla nostra Città, che ha evidenziato la sua vulnerabilità idrogeologica nonostante la parziale applicazione del Piano Versace varato in occasione dell'evento del 1996».
21-11-2020

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy