METEO
BORSA
27/09/2021 18:10
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
«Finale Europei Roma? Non in Paesi ad alto contagio»

Così il premier Draghi in conferenza stampa congiunta con la cancelliera Merkel rispondendo ad una domanda sull'ipotesi di spostare la gara da Wembley a Roma

«Sì nell'adoperarmi affinché la finale degli Europei non si faccia in Paesi con alti contagi». Lo dice il premier Mario Draghi in conferenza stampa congiunta con la cancelliera Angela Merkel rispondendo ad una domanda sull'ipotesi di spostare la finale degli Europei da Wembley a Roma.

L'ultimo atto del torneo è previsto per l’11. Ma dalla Uefa non arriva alcun dietrofront: «La federazione inglese e le autorità inglesi stanno lavorando a stretto contatto con successo per organizzare le semifinali e la finale di Euro a Wembley e non ci sono piani per cambiare la sede di quelle partite», afferma in una nota l’Uefa. No comment da Downing Street, tuttavia, il governo britannico intende far sapere di essere «completamente impegnato», in stretto contatto con l’Uefa, a far sì che le semifinali e la finale si possano svolgere a Wembley come previsto «in condizioni di sicurezza» sanitaria per tutti.
22-06-2021


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy