METEO
BORSA
07/12/2021 17:00
SPETTACOLO
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Cinema, addio Jean-Paul Belmondo. Aveva 88 anni

Il carismatico Bébel, questo il suo soprannome, tra i più importanti attori francesi, «era molto affaticato da qualche tempo. Si è spento serenamente»

È morto Jean-Paul Belmondo. L'attore francese si è spento a 88 anni. Ad annunciare il lutto è stato il suo avvocato: «Era molto affaticato da qualche tempo. Si è spento serenamente», precisando che Belmondo è morto nella sua casa si Parigi. Protagonista di film quali "Il Clan dei marsigliesi", era nato a Neuilly-sur-Seine, in Francia, nel 1933.

Figlio di uno scultore di origini italiane titolare di una cattedra presso l’Accademia di Belle Arti, negli anni del liceo aveva coltivato il sogno di diventare uno sportivo: intraprese la carriera cinematografica dopo aver partecipato a due pellicole di successo come "A doppia mandata" di Claude Chabrol nel 1959 e "La ciociara" di Vittorio De Sica nel 1960. Ma in Italia ha lavorato anche con Alberto Lattuada e Renato Castellani accanto a Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale, Sophia Loren e Stefania Sandrelli. Ebbe anche una relazione con l’attrice Laura Antonelli.

Tra i suoi ruoli indimenticabili, in oltre 80 film, c'è quello in "Fino all’ultimo respiro" di Jean-Luc Godard che lo aveva già diretto precedentemente nel cortometraggio "Charlotte et son Jules".
06-09-2021


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy