METEO
BORSA
19/05/2022 21:18
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Germania, casi in calo dopo il lockdown non vaccinati

Il governo ha registrato una inversione di tendenza nel giro di 24 giorni: ma il ministro della Salute ha già anticipato una nuova ondata a causa della variante Omicron

La Germania prova a riprendere il controllo della situazione Covid. I dati degli ultimi giorni, comunicati dal Robert Koch Institut, parlano di una discesa costante: 35.431 nuovi casi comunicati il 24 dicembre (con 370 morti), 22,214 a Natale (con 157 morti), 10.100 casi nelle 24 ore precedenti alla giornata di oggi (con 88 decessi).

Pesano dunque gli effetti delle misure - molto restrittive - decise dal governo tedesco nelle ultime settimane. L’ultimo atto da cancelliera di Angela Merkel era stato quello di varare un «lockdown dei non vaccinati», che di fatto metteva in campo la regola del «2G»: ai non vaccinati è stato proibito l’ingresso in negozi, eventi culturali e luoghi del tempo libero come cinema, ristoranti e teatri; chi non è immunizzato ha potuto solo fare la spesa o andare in farmacia. Limitati anche i contatti personali per chi non è vaccinato. Tuttavia «la percentuale di casi di omicron salirà MOLTO nei prossimi giorni», ha twittato Karl Lauterbach, chiedendo ai concittadini di «fare attenzione durante i festeggiamenti di Natale: anche i vaccinati facciano il tampone». «Al momento non abbiamo ancora visto l’ondata di Omicron: ma la situazione cambierà molto presto, entro la prima settimana di gennaio».

In Germania, al momento, il 70 per cento dei cittadini ha ricevuto almeno due dosi di vaccino, e il 35 per cento ha ricevuto anche la terza dose.

26-12-2021

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy