METEO
BORSA
19/05/2022 20:14
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
«Sparate sui manifestanti senza preavviso»

Ordine del presidente Tokayev in Kazakistan. Paese sempre più nel caos. Il presidente kazako ha poi respinto qualsiasi tentativo di mediazione internazionale

Il presidente kazako Kassym-Jomart Tokayev contro i manifestanti: «Ho ordinato alle forze di sicurezza di aprire il fuoco senza avvertimento». Il presidente kazako ha poi respinto qualsiasi tentativo di mediazione internazionale. «Che stupidità! Che negoziati possono esserci con assassini e criminali?», ha detto intervenendo in televisione.

Tokayev ha inoltre sostenuto che una folla di 20mila «banditi» ha assaltato la principale città del Paese, Almaty, dove le proteste degli ultimi giorni sono state particolarmente violente. Secondo il presidente i «terroristi» sono guidati dall'estero, anche se non ha fornito elementi a sostegno della sua affermazione, aggiugendo che 26 manifestanti sono stati uccisi e oltre 3mila arrestati dall'inizio delle proteste, mentre almeno 18 membri delle forze di sicurezza avrebbero perso la vita durante gli scontri.
07-01-2022


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy