METEO
BORSA
05/07/2022 14:58
SPETTACOLO
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Al 40º Bellaria Film Festival premio Casa Rossa a Re granchio

Le novità volute dalla neodirettrice Daniela Persico hanno riscontrato il favore del pubblico: quadruplicati gli spettatori rispetto alle passate edizioni

Si è conclusa domenica 15 maggio 2022 la quarantesima edizione del Bellaria Film Festival (BFF) con una partecipazione del pubblico quadruplicata rispetto alle edizioni precedenti.
 
Re Granchio di Matteo Zoppis e Alessio Rigo de Righi vince il Premio Casa Rossa, assegnato da una giuria di 15 giovani provenienti da tutta Italia con la seguente motivazione: “Per la capacità di rifondare un immaginario che affonda le proprie radici in una cultura locale, proiettandola in un territorio inesplorato tra leggenda e folklore. Un’opera dal respiro internazionale, un viaggio oltre i confini del mondo, del reale e del genere che svela un tesoro inaspettato nel panorama del cinema italiano contemporaneo.”
 
Per il Concorso Gabbiano, la giuria, composta da Lucia Mascino (Presidente di giuria), la programmer Mathilde Henrot, i registi Massimo D'Anolfi e Martina Parenti (Spira Mirabilis), ha assegnato:
 
il Premio miglior film a Quello che conta di Agnese Giovanardi  “per la verità e sincerità del racconto, per l'onestà e l'empatia dello sguardo proposto, e per la generosità e forza del personaggio principale”

e il Premio per l'innovazione cinematografica a Spartivento di Marco Piccarreda “un film toccante che racconta un legame delicato ed eccezionale attraverso la forza del non detto e del non visto.”
 
La giuria ha inoltre scelto di assegnare una menzione speciale a Enklave di Marco Balestri  “per la capacità del regista di mettere in scena il presente e il passato di un luogo in modo originale.”
 
Il Premio MYmovies.it, in ex-aequo, va a Una claustrocinefilia di Alessandro Aniballi  e a Quello che conta di Agnese Giovanardi.
 
Il Premio Oxilia 10, consegnato da Paola Corti e Monica Naldi del Cinema Beltrade, va a due film, Appendice ad un film girato in estate di Samira Guadagnuolo eTiziano Doria e L’Ors di Alessandro Abba Legnazzi.
 
Tutti i film che hanno partecipato al Concorso Gabbiano sono disponibili in streaming sulla piattaforma MYmovies ONE fino al 22 maggio.
 
Le novità volute dalla neodirettrice Daniela Persico hanno riscontrato il favore del pubblico, grazie alle visioni in anteprima, incontri e masterclass con alcuni tra i maggiori autori contemporanei indipendenti come Carla Simón (Orso d’oro all’ultimo Festival di Berlino), Laura Samani (Premio David 2022 come Miglior regista esordiente), Giuseppe Piccioni, Yuri Ankarani e l'illustratore e fumettista Manuele Fior.

La direttrice artistica Daniela Persico dichiara: “Bellaria in questi quattro giorni si è riempita di appassionati e professionisti di cinema, tornando ad essere un luogo di scambio e condivisione per il giovane cinema italiano. Sono grata della risposta calorosa della città e della generosità di tutti gli autori e produttori che hanno reso possibile questa edizione grazie ai loro bellissimi film, spesso nati con fatica e sempre in cerca di maggiore visibilità. Ci auguriamo che sia solo l’inizio di una bella avventura!”

(foto di Marco Lombardi e Giacomo Paganelli)
16-05-2022


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy