METEO
BORSA
14/08/2022 16:49
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Zalando
Alto Adige, si lavora per riaprire le strade

200 interventi da parte ci circa 1000 vigili del fuoco per il maltempo. In val di Fassa oltre 100 evacuati. Portati in salvo nella notte due gruppi di scout. Chiusa in alcuni tratti la statale della Val Badia

Dopo la furia del maltempo di venerdì, con violenti temporali su alcune zone d’Italia, in particolare al Nord, si lavora per riaprire le strade. Soprattutto in Alto Adige, si sono vissuti momenti di paura in Val di Fleres, l’ultima valle d’Italia prima del confine italo-austriaco del Brennero, dove una colata di fango alta due metri provocata da un violento temporale è arrivata fino al villaggio di Sant’Antonio: sei le case danneggiate, tre in modo grave ed una è stata evacuata.

Ma anche l’area intorno a San Martino in Badia è stata colpita pesantemente, e sono stati più di 200 gli interventi da parte di circa 1000 vigili del fuoco volontari. I vigili del fuoco comunicano che al momento nelle varie frane ed alluvioni non sono coinvolte persone. Il maltempo ha anche obbligato due gruppi di scout che si trovavano in Val Frison, la valle che da Campolongo sale a Forcella Lavardet, a chiedere soccorso. La squadra di soccorso e i vigili del fuoco hanno raggiunto il gruppo mettendolo in salvo e accompagnandoli in un palazzetto dove hanno potuto passare la notte.

Sempre in Alto Adige in val d’Anterselva un torrente si è talmente ingrossato da creare uno smottamento imponendo la chiusura del passo Stalle tra Italia e Austria attraverso la valle. Chiusa per qualche ora la strada statale 244 della Val Badia tra San Martino in Badia e La Valle. In Trentino, dove è stata diramata una allerta gialla dalla Protezione civile, una bomba d’acqua si è scatenata sulla valle di Fassa, provocando allagamenti in alberghi e case private a Mazzin, Pera, Vigo, Pozza, e altri paesi della zona.
06-08-2022


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy