METEO
BORSA
04/12/2022 23:34
HI-TECH
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Nobel per la Medicina 2022 a Svante Paabo

Premio assegnato per le sue ​scoperte sul genoma degli ominidi. L’Accademia di Stoccolma: «Ha istituito una disciplina scientifica completamente nuova»

Il Nobel per la Medicina 2022 è stato assegnato a Svante Paabo per le sue scoperte sul genoma degli ominidi. Annuncio dell’Accademia dei Nobel del Karolinska Institute a Stoccolma, secondo cui Paabo
«ha istituito una disciplina scientifica completamente nuova, la paleogenomica. Rivelando le differenze genetiche che distinguono tutti gli esseri umani viventi dagli ominidi estinti, le sue scoperte forniscono la base per esplorare ciò che ci rende unicamente umani».

Nato a Stoccolma il 20 aprile 1955, Pääbo ha studiato all’Università di Uppsala e in seguito si è trasferito prima all’Università di Zurigo, poi in quella americana di Berkeley e in seguito nell’Università tedesca di Monaco. Nel 1999 ha fondato l’Istituto Max Planck per l’Antropologia evoluzionistica a Lipsia, che dirige attualmente. È inoltre docente in Giappone, all’Istituto di Scienza e Tecnologia di Okinawa, e membro dell’Organizzazione Europea di Biologia Molecolare (Embo). Nato il 20 aprile 1955 a Stoccolma, Paabo può essere considerato una sorta di archeologo del Dna. «Pääbo ha realizzato qualcosa di apparentemente impossibile: sequenziare il genoma del Neanderthal, un parente estinto degli esseri umani di oggi — si legge nel comunicato con la motivazione del premio —. Ha anche scoperto che il trasferimento genico è avvenuto da questi ominidi ora estinti all’Homo sapiens in seguito alla migrazione dall’Africa circa 70mila anni fa. Questo antico flusso di geni agli esseri umani di oggi ha rilevanza fisiologica oggi, per esempio influenzando il modo in cui il nostro sistema immunitario reagisce alle infezioni. La ricerca di Pääbo ha dato origine a una disciplina scientifica completamente nuova; la paleogenomica (lo studio del materiale genetico proveniente dai resti di antichi organismi, ndr). Guardando dentro al codice della vita dei nostri antenati più remoti ha finito per raccontare all’uomo da dove veniamo». Non solo. Lo scienziato è anche autore di una sensazionale rivelazione, spiega l’Assemblea del Nobel al Karolinska Institutet di Stoccolma: ha scoperto un ominide precedentemente sconosciuto, Denisova.

Paabo fa parte di accademie prestigiose, come la Royal Society, l’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, l’Accademie delle Scienze francese, quella Leopoldina e l’Accademia Nazionale dei Lincei. Numerosi i riconoscimenti internazionali, fra i quali la medaglia Max Delbruck, la medaglia Theodor Bucher, il premio Louis-Jeantet (Ginevra), e il Japan Prize (Tokyo).
03-10-2022

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy