METEO
BORSA
05/12/2022 00:06
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Saman, trovati resti umani sepolti non lontano da casa

Un sopralluogo degli esperti del Ris è in corso a Novellara (Reggio Emilia). Nei giorni scorsi il padre della ragazza, Shabbar Abbas, è stato arrestato in Pakistan

Potrebbe essere a una svolta il caso della scomparsa di Saman Abbas, la 18enne pakistana di cui sono perse le tracce dalla notte del 30 aprile 2021. Sopralluogo sabato degli esperti del Ris a Novellara (Reggio Emilia) non lontano dal casolare dove viveva la famiglia della giovane: sarebbero stati trovati dei resti umani e sono in corso accertamenti dei carabinieri per capire se si tratti di Saman.

I resti ritrovati a Novellara erano sotterrati all'interno di un capannone abbandonato, a poche centinaia di metri dalla casa dove viveva la famiglia di Saman Abbas. I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Reggio Emilia, insieme a quelli della Compagnia di Guastalla, coordinati dalla procura diretta da Calogero Gaetano Paci, hanno interdetto l'area e dalle prime ore del mattino hanno provveduto a recuperare e repertare i resti. Sul posto anche i Vigili del Fuoco di Reggio Emilia.

Nei giorni scorsi il padre, Shabbar Abbas, è stato arrestato in Pakistan. Cinque parenti sono indagati per l'omicidio della ragazza. Secondo gli investigatori, i carabinieri e la procura di Reggio Emilia, i genitori della ragazza sono responsabili insieme ad altri tre partenti, tutti in carcere, dell'omicidio e di aver nascosto il cadavere della giovane che voleva ribellarsi alle tradizioni della famiglia d'origine, rifiutandosi di sposare un cugino in patria.
19-11-2022

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy