METEO
BORSA
24/07/2024 12:05
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Turchia, trovati i corpi della famiglia di italiani

Erano di rigine siriana: morti 3 adulti e 3 bimbi. Onu: peggior disastro degli ultimi 100 anni, il bilancio dei morti potrebbe raddoppiare. Neonato e un ragazzina estratti vivi

Sale ancora il drammatico bilancio delle vittime del terremoto di lunedì scorso in Turchia e Siria, arrivato ora, secondo le autorità, a 23.831 morti. In Turchia si sono superate le 20mila vittime, 20.318, con oltre 80mila feriti. In Siria almeno 3.513 i morti, dei quali 2.166 nelle aree controllate dai ribelli, secondo i dati dei caschi bianchi della Protezione civile e 1.347 nelle aree controllate dal governo.

«Purtroppo sono stati ritrovati senza vita, ad Antiochia, i corpi della famiglia italiana di origine siriana. Esprimo tutta la mia vicinanza ai familiari ai quali non mancherà il nostro sostegno». Così in un tweet il ministro degli Esteri Antonio Tajani conferma la morte della famiglia di italiani di origine siriana che ha perso la vita nel sisma. Tajani quindi aggiunge: «Partono gli aiuti italiani per la Siria dall'aeroporto di Pisa. Grazie».

E mentre di continua a scavare, oggi un neonato che si suppone abbia 2 mesi di vita è stato salvato dopo 128 ore tra le macerie. Sempre sabato, una ragazzina di 13 anni è stata estratta viva ad Antiochia, nella regione centro-meridionale della Turchia al confine con la Siria. Arda era rimasta intrappolata tra le rovine del condiminio crollato, come riporta Anadolu. Intanto però il capo degli aiuti internazionali delle Nazioni Unite Martin Griffiths ha definito il devastante terremoto che ha colpito la Turchia sudorientale e la Siria nordoccidentale come «il peggior disastro degli ultimi 100 anni nella regione».
11-02-2023

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy