METEO
BORSA
24/07/2024 10:41
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Libia, la tempesta Daniel fa 2.080 morti

La maggior parte delle vittime in Cirenaica. Crollano due dighe a Derna, 1.200 dispersi. Il premier parla di "situazione catastrofica" a Derna e annuncia due giorni di stop dal lavoro

Il ciclone Daniel ha colpito il nord-est della Libia, causando una devastazione significativa. Finora sono stati confermati almeno 2.080 morti, mentre il numero di dispersi potrebbe superare le 5.000 persone a causa delle inondazioni e dei crolli causati dalle piogge torrenziali.

Le autorità locali hanno segnalato il crollo di due dighe nella zona di Derna, che ha liberato enormi quantità d'acqua, causando inondazioni devastanti nella città. Derna è stata dichiarata "zona disastrata", priva di elettricità e comunicazioni e bloccata via terra.

Il governo italiano ha espresso il suo cordoglio per le vittime e sta valutando l'invio di aiuti alla Libia. Al momento, non risultano cittadini italiani coinvolti nell'incidente.

Il primo ministro libico ha dichiarato due giorni di stop sul lavoro per tutti i settori nell'est del paese, ad eccezione dei servizi di sicurezza, sanitari ed emergenza.

La situazione è stata descritta come "catastrofica", con migliaia di persone disperse e interi quartieri spazzati via dalle inondazioni. Le precipitazioni hanno superato i 400 millilitri all'ora, una cifra mai registrata negli ultimi quattro decenni, secondo il Centro meteorologico nazionale libico.

La Tunisia ha offerto assistenza e solidarietà al popolo libico e ha autorizzato il coordinamento con le autorità libiche per fornire aiuti di emergenza.

Le operazioni di ricerca e salvataggio sono ancora in corso, e la tempesta si sta spostando verso est, verso le regioni al confine con l'Egitto. Le Nazioni Unite in Libia stanno seguendo da vicino la situazione di emergenza.
12-09-2023


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy