METEO
BORSA
24/07/2024 12:17
Zalando
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Migranti, Von der Leyen e Meloni a Lampedusa nel weekend

Lo riferiscono fonti Ue. Domenica la presidente della Commissione europea a New York. La Germania riattiva il meccanismo di accoglienza per i migranti. Nuove proteste sull'isola

Sabato mattina, fonti europee riferiscono che la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen si recherà a Lampedusa con la premier Giorgia Meloni «questo weekend». Domenica sera von der Leyen è attesa a New York dove resterà fini alla metà della prossima settimana per l'Assemblea Generale dell'Onu. 

Intanto monta la protesta sull'isola dei lampedusani. «Da oggi! Siamo stanchi, questa non è accoglienza, Lampedusa non può accogliere 200mila migranti. Lampedusa libera. Il Governo deve mettere due navi in rada - urla il vice sindaco, che indossa la fascia tricolore, Attilio Lucia (Lega) -. Il sindaco è da 9 mesi che lo chiede e ripete, Lampedusa deve essere bypassata. Questo è un governo fallimentare».

Sul fronte diplomatico, il governo tedesco saebbe pronto a continuare ad accogliere volontariamente migranti dall'Italia attraverso il meccanismo di solidarietà interrotto di recente. Lo scrive l'agenzia tedesca Dpa segnalando una dichiarazione fatta ieri sera in tv dalla ministro dell'Interno federale, Nancy Faeser: le procedure di accoglienza volontaria erano state sospese «perché l'Italia non ha mostrato alcuna volontà di riprendersi persone attraverso la procedura di Dublino»; ma, ha subito aggiunto, «ora, naturalmente, è chiaro che adempiamo anche al nostro obbligo di solidarietà».
16-09-2023

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy