METEO
BORSA
16/06/2024 20:46
Zalando
ESTERI
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
«Grandi operazioni solo dopo l’evacuazione»

Israele apre nuovo corridoio tra le 10 e le 13: «Andate a Sud». Critica la Cina: «Oltre l'autodifesa». No dell'Egitto ai cittadini Usa in fuga, Biden schiera navi e aerei. Colpito aeroporto di Aleppo

Negli ultimi giorni, gli abitanti di Gaza sono stati esortati a spostarsi verso sud per garantire la propria sicurezza. Il portavoce militare israeliano, Avichay Adraee, ha annunciato che tra le 10:00 e le 13:00 ora locale, Israele non avrebbe colpito l'itinerario di evacuazione indicato sulla mappa.

Le Forze di Difesa Israeliane (IDF) hanno dichiarato che avvieranno "operazioni militari significative" solo dopo che i civili avranno lasciato Gaza. Il tenente colonnello Jonathan Conricus ha sottolineato l'importanza di dare ai civili il tempo di spostarsi in sicurezza.

Il New York Times ha riferito che Israele sta pianificando un'invansione su larga scala della Striscia di Gaza con decine di migliaia di soldati. L'obiettivo è prendere il controllo della zona e neutralizzare la leadership di Hamas. Questa sarebbe la più grande operazione terrestre israeliana dall'invasione del Libano nel 2006. L'invasione via terra è stata ritardata a causa delle condizioni meteorologiche che avrebbero reso difficile il supporto aereo alle truppe. Le truppe israeliane saranno supportate da aerei da guerra, elicotteri, droni e artiglieria. Israele ha aumentato la prontezza delle sue truppe per un'offensiva su più fronti, mare, aria e terra. Le regole di ingaggio sono state allentate, e le truppe hanno ricevuto addestramento specifico per la guerriglia urbana e le tattiche di evitare imboscate.

Nel frattempo, ci sono stati attacchi israeliani all'aeroporto internazionale di Aleppo, in Siria, con danni materiali e feriti. Questo è il secondo attacco in 48 ore contro l'aeroporto di Aleppo. Gli Stati Uniti stanno poi inviando la portaerei Eisenhower nel Mediterraneo orientale in risposta agli attacchi di Hamas a Israele. Questo è parte degli sforzi per scoraggiare azioni ostili e garantire la sicurezza di Israele. La flotta comprende diverse navi da guerra e squadriglie di aerei da caccia. Gli Stati Uniti stanno impegnandosi a proteggere la sicurezza di Israele e a scoraggiare qualsiasi escalation del conflitto da parte di attori statali o non statali.

Intanto il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha avuto ieri un colloquio telefonico con l'omologo saudita Faisal bin Farhan Al Saud sulla crisi in Medio Oriente, rilevando che le azioni di Israele "sono andate oltre l'ambito dell'autodifesa. Tel Aviv dovrebbe ascoltare seriamente gli appelli della comunità internazionale e del Segretario generale dell'Onu sullo stop alle punizioni collettive del popolo di Gaza".
15-10-2023


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy