METEO
BORSA
02/03/2024 13:55
Zalando
SPORT
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Coppa Davis, Sinner ci trascina alla vittoria

L'altoatesino batte De Minaur e regala l’ambita coppa all’Italia dopo 47 anni, Australia ko. Prima, il successo di Arnaldi che ha battuto Popyrin nel primo singolare

L'Italia ha conquistato la sua seconda Coppa Davis nella storia, replicando il trionfo del 1976. Matteo Arnaldi ha contribuito con una vittoria su Alex Popyrin (7-5 2-6 6-4), mentre Jannik Sinner ha dominato Alex de Minaur (6-3 6-0). Nonostante le aspettative, l'Australia, guidata da Lleyton Hewitt, non è riuscita ad avanzare nel doppio, dove la formazione di Ebden e Purcell avrebbe potuto essere determinante.

Dopo 47 anni dall'epico successo a Santiago del Cile, la squadra italiana ha sollevato nuovamente l'insalatiera, dimostrando il talento indiscusso di Jannik Sinner, destinato a una leadership planetaria nel tennis. Arnaldi ha superato una sfida psicologica contro Popyrin, mentre Sinner ha divertito il pubblico con una prestazione travolgente contro De Minaur, che non ha avuto strumenti per contrastarlo.

Nel secondo singolare, Sinner ha confermato le aspettative, portando l'Italia vicino alla vittoria senza la necessità di disputare il doppio. La sua impresa storica è stata sottolineata da un primo set dominato (6-3) e un secondo set straordinario, chiudendo 6-0 in un'ora e 20 minuti di gioco.

Dopo il trionfo, Sinner ha condiviso la gioia con i tifosi italiani e ha espresso gratitudine per il supporto ricevuto. Il capitano degli azzurri, Filippo Volandri, ha sottolineato l'orgoglio per il percorso compiuto in questi due anni e la sensazione di essere una "famiglia allargata".
26-11-2023


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy