METEO
BORSA
25/04/2024 09:27
SPORT
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Agire
Salto in lungo, Mattia Furlani è argento

Secondo posto per l'azzurro ai Campionati mondiali indoor di atletica leggera in corso a Glasgow: per lui 8,22 al primo tentativo. Oro al greco Miltiadis Tentoglou, bronzo per Carey McLeod, Giamaica

L'Italia brilla ai Mondiali Indoor di Glasgow, con la giovane stella dell'atletica Mattia Furlani che conquista una medaglia d'argento nel salto in lungo. Furlani, diciannovenne talentuoso, ha impresso il suo nome nella storia come il più giovane medagliato di sempre nel lungo alla rassegna iridata al coperto. Con un salto impressionante di 8,22 metri, l'azzurro ha sfidato il fuoriclasse greco Miltiadis Tentoglou, entrambi terminando il duello con la stessa misura, ma il campione greco ha avuto la meglio col secondo miglior risultato: 8,19 contro 8,10. Completa il podio il giamaicano Carey McLeod, terzo con 8,21 metri.

Furlani, già affermatosi con l'oro europeo under 20 e under 18, continua a consolidare la sua presenza tra i grandi dell'atletica. "È soltanto l'inizio del viaggio - ha detto dopo la gara - È una giornata che rimarrà per sempre nella mia vita, una medaglia che significa tanto, più di un argento. È frutto di tante esperienze e lavoro di questi mesi. L'atletica è uno sport biologico, non ci possiamo inventare niente, bisogna solo continuare su questa strada. Alle 10 di mattina non è facile saltare per me, fosse stato pomeriggio sarebbe stato diverso. Sono entrato in pedana con tutta l'esperienza che ho acquisito e l'ho riversata tutta in questa gara".
02-03-2024


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy